Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


PLUMCAKE ALL’ARANCIA CON MANDORLE E CANNELLA

  • gennaio 12, 2022
  • by
  • Difficoltà:
  • Quantità: 8 persone
  • Tempo di preparazione: 40 minuti
  • Tempo di cottura: 45 minuti
  • Misura stampo: 24x10

  • Il dolce perfetto per la colazione invernale per me è quasi tassativamente un plumcake. Questo perchè adoro la sua consistenza unica, compatta ma morbida allo stesso tempo, rimane integro nella sua sofficità, ha quel fare spugnoso e perfetto che trattiene i liquidi senza andare in mille pezzi e, quindi, perfetto per il mio adorato inzuppo!

    Questo è uno dei mei preferiti perchè racchiude tutto il bello dei sapori dei mesi freddi. Lo profumo con le arance tarocco, le mie preferite e che risaltano anche post cottura. Lo arricchisco con farina di mandorle ma anche con mandorle a pezzetti grossolani nell’impasto, per dare rusticità. Lo impreziosisco con la mia fedele amica cannella che in inverno la metto praticamente su ogni dove 🙂 (si può omettere ovvio, ma sappiate che completa questo dolce da forno magnificamente).

    Non resta altro che provarlo per avere colazioni piacevolissime alle quali dedicarsi!

    Buonissima preparazione con… DOLCEZZA!!!


    • 230 gr di farina 0 (io Koro)
    • 50 gr di farina di mandorle (io Koro)
    • 30 gr di fecola
    • 180 gr di zucchero bianco finissimo
    • 3 uova
    • 70 gr di yogurt bianco greco
    • 70 gr di olio di semi di girasole
    • 2 arance grandi (servirà 150ml di succo filtrato)
    • 1 bustina di lievito
    • 5 gr di cannella in polvere (io Koro)
    • 70 gr di mandorle (io metà pelate e metà con buccia) (io Koro)

    • Per prima cosa lavate e asciugate bene le arance, grattugiatene la scorza e spremetele. Passatela attraverso un colino e mettete in parte il tutto. Battete con un coltello le mandorle a disposizione, in maniera grossolana. 
    • Inserite in planetaria lo zucchero insieme alle uova e fate montare con la frusta per circa 6/7 minuti. 
    • Aggiungete a filo l’olio e proseguite poi con le poveri (farina 0-fecola-lievito) alternate allo yogurt e al succo di arancia.
    • Proseguite con la farina di mandorle e in ultimo la cannella. 
    • Togliete il boccale dalla planetaria e inserite le mandorle spezzettate insieme alla scorza di arancia, amalgamate il tutto nell’impasto con una spatola a mano. 
    • Imburrate e infarinate il vostro stampo da plumcake e versate il composto, livellandolo uniformemente. 
    • Cuocete in forno pre-riscaldato nella parte più bassa a 180° per circa 45 minuti, avvaletevi sempre della prova stecchino. Sformatelo quando risulterà freddo lo stampo.

    • Conservate il plumcake sotto una cupola di vetro.
    • Consumatelo nel giro di 4/5 giorni.
    • Se omettete la cannella potreste inserire la polpa di una bacca di vaniglia.


    “Profumato e dal sapore
    unico e armonioso

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi

    ALTRE DELIZIE

    ×