Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


GALETTE SALATA (con esubero di Licoli)

  • marzo 30, 2022
  • by
  • Difficoltà:
  • Quantità: 8 persone
  • Tempo di preparazione: 45 minuti
  • Tempo di cottura: 45 minuti
  • Misura stampo: ---

  • Ma mi credete che è dalla scorsa estate che ho una voglia matta di prepararla ma non trovavo mai il momento giusto per farla?!?!? Gravissimo errore il mio, se solo avessi scoperto prima quanto buona e sfiziosa è la versione salata della galette beh… ne avrei fatte a iosa!!! E diventerà, ne sono certa, il mio tormentone della primavera/estate che arriverà!

    Facilissima, veloce, pure del recupero, buona da paura!!! E qui la fantasia galopperà a mille con tutte le buonissime verdure del periodo caldo che ci aspettano! Già me la sto immaginando con le zucchine grigliate dell’orto di papà!

    A farmi decidere in questo senso sono stati complici i primi pomodori sardi trovati dal fruttivendolo, che tra l’altro sono i miei preferiti ma durano troppo poco mannaggia! Il loro lasso di tempo è difatti marzo-giugno, spero tanto di trovarli anche più in là! Un impasto con esubero di Licoli bello ricco e saporito, comprende anche del caprino fresco e parmigiano reggiano. La combo poi della farcia da aggiungere ai pomodori sardi è stata quasi scontata: pesto ligure di Alassio e provola affumicata, l’apice per me!!!

    Altro complice è stata una bellissima giornata calda e di sole primaverile, mi ha invogliato a cibi colorati, freschi, ad apparecchiare una tavola allegra, con tante cose sfiziose. Proprio quelle che io amo fare in estate, dove il tutto si trasforma in una aperi-cena ricca di sorrisi, cose belle e buone.

    Non ne vedo l’ora e questa galette è stata una bellissima parentesi in una giornata di umore pessimo che volevo assolutamente però si svoltasse e concludesse al meglio. E così è stato!

    Rallegratevi anche voi, con lei è cosa assicurata e certa! Buonissima preparazione con… DOLCEZZA!!!


    PER L’IMPASTO:

    • 170 gr di Uniqua Verde Molino dalla Giovanna (oppure una farina ai cereali/semi integrale)
    • 130 gr di farina di Kamut
    • 50 gr di farina di avena
    • 80 gr di esubero di licoli
    • 120 gr di latte parzialmente scremato (oppure di mandorla o anche di acqua)
    • 60 gr di formaggio caprino fresco (Oppure della ricotta molto asciutta)
    • 30 gr di parmigiano reggiano
    • 50 gr di olio extra vergine di oliva (io ne ho utilizzato uno aromatico al basilico)
    • 1 cucchiaino di miele di acacia
    • 4 gr di pepe nero
    • 7 gr di sale

    PER IL CONDIMENTO:

    • 80 gr di pesto
    • 10 fette di scamorza o provola affumicata tagliata fine
    • 6 pomodori sardi (di solito sono piccoli/di media grandezza)
    • Sale e basilico in spezia qb
    • Olio per spennellare il bordo

    1. Inserite nel boccale della planetaria tutti gli ingredienti (secchi e liquidi) e azionate il gancio a foglia fino a che si saranno compattati tra di loro. 
    2. Trasferite la massa sul piano e lavorate il panetto manualmente e brevemente, fino a formare una palla liscia e omogenea. Riponete l’impasto in una ciotola, coprite con pellicola a contatto e lasciate riposare 2 ore a temperatura ambiente. 
    3. Stendete sopra un foglio di carta forno l’impasto della galette, dovete ottenere uno spessore di circa 3mm. Farcite stando staccati dal bordo circa 1 cm con un primo strato di pesto, spatolate bene, deve essere un velo, non eccessivo. Proseguite con le fettine di scamorza ed infine con le fette di pomodoro ben lavati ed asciugati.
    4. Chiudete la galette portando internamente i bordi, in maniera rustica e non precisa perchè è proprio quello il suo bello. Aggiustate con un pizzico di sale e la vostra spezia preferita e spennellate i bordi con l’olio. 
    5. Preriscaldate il forno a 180° in modalità statica. Ponete la galette su di una teglia (meglio se microforata) e cuocete nella parte più bassa per 45 minuti, deve essere leggermente dorata (verificate soprattutto che lo sia la base). Lasciate riposare 5/8 minuti, tagliate e servite. 

    • Se dovesse avanzare, copritela con pellicola trasparente e conservatela in frigo (cosa che non succederà)
    • Consumatela nel giro di 4/5 giorni.
    • Se non avete l’esubero del lievito madre sostituitelo in pari quantità a dello yogurt greco naturale molto compatto e a 2 grammi di bicarbonato alimentare.


    “Sfiziosa all’infinito nella
    sua massima friabilità

    Ci vuole dolcezza

    Magda

     

    Condividi

    ALTRE DELIZIE

    CERCA IN ORDINE ALFABETICO

    B C D E F G L M P r S T V
    ×