Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


FOCACCIA AL POMODORO

  • marzo 02, 2021
  • by
  • Difficoltà:
  • Quantità: 12+ persone
  • Tempo di preparazione: 24 ore totali
  • Tempo di cottura: 25-30 minuti
  • Misura stampo: 2 teglie tonde da 30 cm diametro

  • Durante un corso sui grandi lievitati ho portato a casa delle farine speciali, tra cui questa al pomodoro. La curiosità di provarla era altissima e mi sono messa dopo pochi giorni a testarla. Già il profumo era pazzesco, non vi dico la bellezza nel lavorare l’impasto di questo colore rosso tenue che poi post cottura si è rilevato di un ross/aranciato acceso e bellissimo, radioso e invitante!

    Invitante come il buon profumo durante la cottura e una volta sfornata. Sono riuscita a fare delle foto solo perchè sfornai due teglie. Altrimenti addio proprio!!!!

    Mi ha davvero stupito il sapore pomodoroso fino in fondo, e non solo un sentore o un qualcosa che si avvicinava lontanamente. Io l’ho farcita con dei semplici pomodorini anche se non di stagione, ma per i miei figli la focaccia è solo così altrimenti non riescono ad apprezzarla. Per noi invece l’ho condita solo con delle olive nere per poi mangiarla insieme alla burrata di stracciatella… non vi dico quanto buona era, poi calda appena sfornata ha un valore aggiunto!

    Esperimento ben riuscito e ora vi sgancio la ricetta, sempre con… DOLCEZZA!!!


    • 360 gr di farina a W forte (350-380) io linea Cuoco di Caputo 60%
    • 180 gr di farina a W medio/forte (circa 280/320) io Nuvola Caputo 30%
    • 60 gr di farina di pomodoro 10%
    • 432 gr acqua (72%)
    • 120 gr Licoli (20%)
    • 30 gr olio EVO (5%)
    • 14 gr sale (2,3%))
    • Condimento a piacere e discrezione
    • Olio e sale prima di infornare q.b.

    1. Rinfrescate il vostro Licoli e utilizzatelo a 1,5 o al giusto raddoppio. Nel frattempo lasciate le 3 farine mixate in autolisi con il 65% di acqua (390gr) per circa 2 ore (mischiare, non impastare). 
    2. A licoli pronto versatelo in impastatrice insieme all’impasto autolitico e cominciate ad impastare. Proseguite una volta incordato con la restante acqua, poco per volta, fino ad assorbimento.
    3. Inserite l’olio a filo in più riprese e terminate con il sale. Trasferite su di un piano oliato e lasciate in relax 30 minuti. 
    4. Eseguite due serie di slap and fold distanziate di 30 minuti l’una dall’altra e mettete in un contenitore graduato. Dopo mezz’ora di assestamento dell’impasto segnate il punto di partenza e quello di arrivo che dovrà essere il giusto raddoppio. Lasciate a temperatura ambiente un’ora e mezzon mettete poi il contenitore in frigo per la maturazione che dovra essere circa 24/28 ore.
    5. Passate le ore di maturazione mettete il contenitore in cella di lievitazione a 26/27° costanti e attendete il raddoppio.
    6. Oliate le teglie della focaccia e stagliate in due l’impasto. Cospargete il piano di semola e adagiatelo. Di nuovo semola sull’impasto e cominciate a pigiare con la punta delle dita, allargando man mano la pasta. Sollevate l’impasto e adagiatelo in teglia, la parte che prima era sotto adesso si troverà sopra. Allargate con le dita di nuovo facendo delle leggere pressioni, fino a che tutta la teglia sia occupata dall’impasto. Lasciate lievitare ancora 1 ora/1  ora e mezzo a 26/27°. 
    7. Preriscaldate il forno a 230° in modatità statica, condite la focaccia come meglio preferito dopo aver cosparso generosamente di olio evo. Terminate con il sale e infornate nella parte dpiù bassa del forno per 25/30 minuti.

    • Non esagerate con la % di farina di pomodoro, è molto concentrata per cui non ne serve una grossa quantità
    • Conservate la focaccia in ambiente non umida e ben insacchettata.
    • Potete anche congelarla una volta raffreddata.


    “Il fine pasto coccoloso

    che stupirà”

    Ci vuole dolcezza

    Magda

     

    Condividi

    ALTRE DELIZIE

    PANE MISTO SEMOLA

    PANE MISTO SEMOLA

    maggio 11, 2021
    PANE AL POMODORO

    PANE AL POMODORO

    maggio 07, 2021
    ×