Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CIAMBELLA AL LIMONE E MORE

  • marzo 17, 2022
  • by
  • Difficoltà:
  • Quantità: 12 persone
  • Tempo di preparazione: 45 minuti
  • Tempo di cottura: 40 minuti
  • Misura stampo: 24 cm

  • A volte quei dolci da credenza nati all’ultimo momento con l’intenzione di terminare un vasetto qui, un frutto là ecc, si rivelano i migliori usciti, i più buoni fatti.

    E’ il caso di questa ciambella, ma in verità non è la prima volta che mi accade. Magari esteticamente anche non bellissimi alla vista ma credetevi i migliori a livello gustativo. Lei è nata proprio così e penso sia entrata ufficialmente nei miei dolci da colazione preferiti, conquistandomi al primo morso.

    4 uova in scadenza, la fine di un vasetto di marmellata che non si sa mai perchè nessuno lo termini arrivato agli ultimi cucchiaini, idem poco più di una dozzine di more lasciate in balia di se stesse. La cosa meravigliosa di questa ciambella è stato proprio il profumo intenso del limone, non ho inserito il succo ma solo una scorza dai sentori fantastici, ed è incredibile come sia persistito intensamente post cottura. Cercatene di buoni, possibilmente BIO, vi assicuro che fanno la differenza!

    Questo impasto è anti affondo per cui potete mischiare le more a fine impasto, aggiungere la marmellata alla fine e girarla con uno stecchino o comunque sbizzarrirvi a piacimento. Io ho volutamente messo entrambe in superficie solo alla fine per un semplice motivo: inzuppare nel latte la parte neutra sotto e mangiare da sola quella in superfice in quanto la frutta nel caffe e latte non mi piace granchè.

    Buona colazione, buona merenda, buona preparazione con… DOLCEZZA!!!


    • 300 gr di farina 00
    • 50 gr di fecola
    • 130 gr di olio di semi di girasole
    • 100 gr di latte fresco intero
    • 180 gr di zucchero bianco semolato fine
    • 4 uova di media grandezza
    • 2 limoni BIO grandi: la scorza
    • 1 bustina di lievito (16gr)
    • 1 pizzico di sale
    • 15 more circa
    • marmellata di more qb

    1. Per prima cosa dividete i tuorli dagli albumi, lavate e asciugate bene i limoni. Nel boccale della planetaria inserite lo zucchero insieme ai tuorli, al pizzico di sale e alla scorza grattugiata dei limoni. Montate il tutto alla massima velocità fino a quando non otterrete un composto spumoso e areato. 
    2. In una ciotola mischiate la farina con la fecola e il lievito. Nel frattempo aggiungete in planetaria il latte alternato all’olio e ad assorbimento sostituite la frusta con la foglia e inserite il mix di farine a cucchiaiate lavorando a media velocità. L’impasto risulterà corposo e denso. 
    3. Con delle fruste elettriche montate gli albumi a neve ben ferma, inseriteli nel boccale della planetaria e fateli brevemente assorbire a bassa velocità. Togliete il boccale e proseguite con una spatola a mano andando a prendere molto bene l’impasto denso sul fondo e incorporandolo al resto degli albumi montati. 
    4. In questa fase potete decidere se inserire le more o farlo solo successivamente in superficie.
    5. Imburrate ed infarinate il vostro stampo a ciambella, il mio è a fondo largo ma va benissimo anche uno più concavo. Versate il composto, livellatelo e incastonate le vostre more in maniera uniforme. Terminate con cucchiaini di confettura. 
    6. Cuocete in forno statico pre-riscaldato per 40 minuti nella parte bassa del forno avvalendovi sempre della prova stecchino. Fate raffreddare su di una gratina prima di sformare la ciambella.

    • Come vedete dalla foto la mia ciambella è molto gialla, basta proprio usare delle uova a pasta gialla. Nessun colorante o altro.
    • Conservatela sotto una boule di vetro e consumatela nel giro di 5 giorni.
    • Potete arricchirla davvero a piacimento con la frutta di stagione.


    “Profumatissima e dalla
    consistenza inzupposa

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi

    ALTRE DELIZIE

    CERCA IN ORDINE ALFABETICO

    B C D E F G L M P r S T V
    ×