Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


PAN DOLCE AL MIELE E NOCI PECAN CON CREMA AL BURRO

  • Difficoltà:
  • Quantità: 8 persone
  • Tempo di preparazione: 4 ore
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Misura stampo: ---

  • Questo è un dolce lievitato dal giusto compromesso, come sono solita a chiamarlo io. Non è particolarmente lungo nella preparazione per chi ha tempi un po’ stretti e regala comunque quella sofficità che si tende a cercare nella lunga lievitazione. E’ profumato come non mai grazie alla presenza di sapori dominanti che lo rendono di una dolcezza unica, ricco di gusto e dal sapore delicato ma anche deciso contemporaneamente.

    Ormai mi conoscete bene e sapete quanto amo l’arte dell’inzuppo. Ecco, questo Pan Dolce è proprio la morte sua credetemi sulla parola. Ne esce veramente il meglio e risulta particolarmente difficile darsi un freno. Non esiste nulla di più buono di questo trio che si unisce, la vostra casa sarà invasa da un delicato sentore piacevolmente dolce fino al mattino dopo averlo sfornato. Perchè questo dolce profuma proprio di casa e di cose belle e buone.

    Io sono solita a prepararlo a dicembre con l’avvicinarsi dell’Immacolata perchè lo trovo molto Natalizio, ma con questi primi cali di temperatura ho avuto una voglia improvvisa e ho giocato d’anticipo, non potevo far scelta migliore.

    Buonissima preparazione anche a voi con immensa… DOLCEZZA!!!


    PER IL PAN DOLCE:

    • 150 gr farina 00
    • 80 gr farina di Manitoba
    • 50 gr zucchero bianco semolato fine
    • 50 gr di miele di acacia o millefiori
    • 25 gr di latte fresco intero
    • 1 cucchiaio di acqua tiepida
    • 4 gr di lievito di birra secco
    • 75 gr di burro a pomata
    • 1 uovo di medie dimensioni
    • 1pizzico di sale

    PER LA FARCIA:

    • 100 gr di burro morbido
    • 100 gr di zucchero a velo
    • 60 gr di noci pecan
    • 5 gr cannella in polvere
    • miele di acacia o millefiori q.b.

    PER LA RIFINITURA:

    • Noci Pecan q.b.
    • Miele q.b.
    • Burro in fiocchetti q.b.

    1. Fate scaldare il latte, deve essere tiepido. Aggiungete il cucchiaio di acqua e mischiate il miele. A miele sciolto aggiungete il lievito e girate per bene, lasciate riposare per 20 minuti. 
    2. Il burro deve essere portato a temperatura ambiente, potete ammorbidirlo nel microonde ma attenzione a non renderlo liquido. Lavoratelo con una forchetta insieme all’uovo e al pizzico di sale. Aggiungete anche lo zucchero e continuate a girare per non formare grumi.
    3. Nel boccale della planetaria inserite le due farine e unite il composto di lievito e il composto di burro. Azionate il gancio a uncino a bassa velocità e fate ben lavorare il tutto, arriva a incordatura in circa 20 minuti (il panetto si deve staccare dalle pareti e rimanere avvolto nell’uncino). Il panetto sarà liscio ed elastico, non appiccica alle mani.
    4.  Copritelo con un canovaccio di cotone e fatelo lievitare in forno con la sola luce accesa per 90 minuti.
    5. Nel frattempo preparate la crema al burro facendo lavorare la frusta della planetaria, prima con il solo burro morbido e poi aggiungendo lo zucchero a velo, deve essere una crema. Mettetelo in una ciotola e coprite con pellicola a contatto. 
    6. Riducete in piccoli pezzi con un coltello le noci. 
    7. Trascorso il tempo di riposo prendete l’impasto e stendetelo con le mani o con l’aiuto di un mattarello, l’importante è che formiate un rettangolo con un’altezza di circa 1cm. 
    8. Stendeteci sopra uniformemente la crema al burro, cospargete la polvere di cannella e il miele, infine le noci a pezzettini. 
    9. Arrotolate molto delicatamente la pasta partendo dal lato più lungo. Tagliate il rotolo a rondelle di circa 4/5 cm di spessore. 
    10. Sistema le rondelle in una tortiera imburrata cospargetele con le noci, il miele e il buro a fiocchetti. Lasciate lievitare il Pan dolce in forno con la luce accesa fino a che si sarà ben allargato, lieviterà quasi del doppio nel giro di un’ora. 
    11. Fate cuocere il dolce in forno statico a 190° per 30 minuti, è pronto quando raggiunge una doratura color caramello.

    • E’ buonissimo servito tiepido. Il mattino successivo bastano 5 minuti in forno ventilato a 150° per ravvivarlo e averlo della giusta temperatura.
    • Conservatelo in luogo asciutto e ben coperto.
    • Consumatelo nel giro di 3 giorni.


    “Quando un lievitato profuma di burro-miele-noci

    è vera magia olfattiva, e non solo.”

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi

    ALTRE DELIZIE

    PANGOCCIOLI

    PANGOCCIOLI

    marzo 23, 2020
    GIRELLE BIGUSTO

    GIRELLE BIGUSTO

    febbraio 16, 2020
    ×