Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


PAN SPINACINO

  • marzo 10, 2021
  • by
  • Difficoltà:
  • Quantità: 8 persone
  • Tempo di preparazione: 24 ore totali
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Misura stampo: 20x10x10

  • Ed ecco un altro dei miei esperimenti con le farine prese al corso. Questa volta è toccato a quella con gli spinaci, un profumo deciso e invasivo all’olfatto. Va ben equilibrata sì, ma regala un prodotto finale speciale e insolito. Nettamente diverso dal solito pane ma che può essere una valida alternativa per brunch, aperitivi, happy hour e tanto altro.

    Da questo pane si possono creare bruschette gourmet che lasceranno senza parole i vostri ospiti, si può giocare con tutto. Da quelle vegetariane a quelle di mare, con affettati o formaggi, con l’agrodolce o con la frutta secca. Vi garantisco che cadrete sempre in piedi e farete volare alta la fantasia nel realizzarle. E’ davvero divertente sbizzarrirsi con combinazioni diverse e azzardare negli incontri di ingredienti. E poi, visivamente parlando, questo colore verde speranzoso… strega!!!!

    Facile da realizzare e relativamente veloce, le mie dosi le troverete già raddoppiate per 2 bauletti di pane perchè, si sa, uno dura sempre troppo poco.

    Buonissima preparazione con… DOLCEZZA!!!


    • 392 gr di farina a W300 (io Uniqua Gialla Molino Dallagiovanna) (70%)
    • 84 gr di farina di farro (15%)
    • 84 gr di fatina di spinaci (15%)
    • 364 gr di acqua (65%)
    • 140 gr di Licoli (25%)
    • 84 gr di Olio EVO (15%)
    • 12 gr di sale (2,2%)
    • Prima di infornare: un tuorlo per spennellare e semi misti qb

    1. Rinfrescate e portate a raddoppio il vostro Licoli. Nella ciotola dell’impastatrice (o planetaria) inserite le tre farine mischiate (la 1, di farro e spinaci), l’acqua e il sale. Azionate a media velocità fino ad arrivare a formare un panetto sodo. Lasciate a riposo direttamente nel boccale per 40 minuti. 
    2. Inserite a questo punto il Licoli e portate a incordatura. Terminate con l’olio a filo. 
    3. Trasferite su di un piano leggermente oliato. Il panetto sarà bello consistente sia per la % di farina vegetale e di farro (poco raffinata) utilizzate ma anche per un’idratazione non alta. Quindi è normale. Fate un giro di pieghe, pirlate e mettete l’impasto in un contenitore graduato. Mettete in cella di lievitazione (o comunque al caldo ma non sopra i 28°) a 26° costanti e fate raggiungere il raddoppio. 
    4. Procedete allo staglio dell’impasto. Io ho utilizzato due stampi da 20x10x10 e quindi ho ottenuto 6 pezzi da 190 gr l’uno, tre per ogni stampo.
    5. Stendete i pezzetti di impasto in un piccolo rettangolo e arrotolatele, girate a 90° e ripetete l’operazione due volte fino ad ottenere una pallina, pirlatela ma non eccessivamente. Fate la stessa cosa con le altre parti (video tutorial sulla mia pagina Instagram @dolcementeconmagda).
    6. Imburrate leggermente gli stampi e adagiate le tre palline per singolo stampo. Copritelo e mettete in lievitazione a 26/27° fino a farli arrivare a metà bordo dello stampo (il 50%). 
    7. Sbattete un torlo con poco latte e spennellate la superficie del pane in cassetta. Cospargete di semi misti a piacimento (io zucca, girasole, soia, sesamo, papavero). Preriscaldate il forno in modalità statica a 180° e cuocete per circa 35 minuti, se avete un termometro a sonda sfornatelo quando raggiunge i 92° a cuore. 
    8. Lasciatelo freddare prima di tagliarlo a fette.

    • E’ un pane con una % alta di farina di spinaci. Pare poca ma sul totale si sente in maniera evidente. A me piace cosi, ma potete abbassarne la % e aumentare quella di farina 1.
    • Per questo motivo non sarà un pane in cassetta sviluppatissimo, è anche per questo che la lievitazione non arriverà a bordo alto dello stampo.
    • Se volete solo colorare il vostro pane facendo prevalere poco il sapore dello spinacio non andrei oltre al 5% della farina sul totale.
    • Conservatelo in buste di plastiche ermetiche, in sacchetti di carta ben chiusi o in portapane e consumatelo nel giro di 7/10 gg. Si manterrà sempre e comunque bene, senza indurire facilmente.


    “Super sfizioso e versatile,
    stupisce con tanto gusto 

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi

    ALTRE DELIZIE

    PANE MISTO SEMOLA

    PANE MISTO SEMOLA

    maggio 11, 2021
    PANE AL POMODORO

    PANE AL POMODORO

    maggio 07, 2021
    ×