Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CASSONI (o calzoni) ALLA PIZZAIOLA

  • febbraio 23, 2024
  • by
  • Difficoltà:
  • Quantità: 4 Cassoni
  • Tempo di preparazione: 3 ore totali
  • Tempo di cottura: 5 minuti
  • Misura stampo: Pentola piana o per piadine

  • Sapete bene quanto noi, ma soprattutto mio figlio grande, sia amante delle piadine. Penso in assoluto il suo comfort food preferito che personalizza ogni volta con ripieni diversi.

    Ebbene, terminate. Stavo per mettermi a rifarle quando mi son detta, cambiamo un pò genere e prepariamogli qualcosa di comunque sfizioso e che stimoli le papille gustative ma che che sia diverso. Ecco, alla lista dei suoi cibi preferiti adesso ci sono anche loro. A dir poco divorate in men che non si dica! Effettivamente, ammetto, sono venute eccezionali, appetitose che non ti fermeresti così facilmente dal continuare a morderle. Morbide, filanti, gustosissime.

    Cassoni o Calzoni che si, non trovavo un nome più appropriato per definirli. Non voglio scatenare l’inferno, non è la classica ricetta romagnola che non conosco. E’ solo e semplicemente per rendere l’idea di questa pasta fine e leggera che viene chiusa a mezzaluna in un simil cassone/calzone.

    E ora non vi resta che provarli, qui ormai vanno a braccetto con le piadine e non devono mai mancare le scorte!!!

    Buonissima preparazione con… DOLCEZZA!


    PER 4 PEZZI da 110 gr L’UNO circa:

    • 240 gr di farina 0 o di tipo 1 di bassa forza (io W180)
    • 40 gr di farina di farro
    • 80 gr di latte
    • 70 gr di acqua
    • 25 gr di olio EVO
    • 1 cucchiaino di lievito istantaneo per torte salate (o di bicarbonato)
    • 7 gr di sale fino

    PER IL CONDIMENTO:

    • 200 gr di polpa o salsa di pomodoro
    • 3 mozzarelle
    • olio, sale, origano qb

    P.S.: io la polpa di pomodoro, per averla più gustosa, l’ho fatta andare un’oretta facendo prima un soffritto con poco olio e 2 spicchi di aglio. Regolato di sale e olio.


     


    1. In una ciotola ampia alla base inserite le due farine e versate sopra di esse tutti gli altri ingredienti. Mescolate con un cucchiaio e quando oppone resistenza continuate con le mani. Mettete su banco e lavorate fino a panetto liscio e morbido. Riponete nella stessa ciotola, coprite con canovaccio di cotone e fate riposare per un’ora e mezzo (meglio se a una temperatura confortevole di 23/24°). 
    2. A questo punto dividete il panetto in quattro parti del medesimo peso. Formate prima delle palline e poi appiattite a piccolo disco (circa 10cm di diametro). Lasciate in relax 10 minuti. 
    3. Allargate il disco e stendetelo più tondeggiante possibile con l’aiuto di un matterello, dovrà risultare di circa 25 cm di diametro. 
    4. Mettete la pentola antiaderente (io quella piatta per piadina) a scaldare con un filo di olio. Condite con la polpa di pomodoro, fettine sottili di mozzarella ben scolata e asciugata dai liquidi e regolate di origano, sale, olio. 
    5. Chiudete il calzone a mezzaluna e sigillatelo per non far uscire il condimento. Cuocetelo per pochi minuti per lato a fiamma medio/alta coprendo gli ultimi 2 minuti con coperchio, in questo modo la mozzarella si scioglierà perfettamente. Gustateli caldi e filanti tagliandoli per metà e ripiegando il triangolo su se stesso.                                                   

    • Ovviamente potete fare il ripieno che più vi piace, largo alla fantasia!
    • Potete avvolgerli da pellicola trasparente e conservarli in frigo, consumateli nel giro di 4/5 giorni.
    • Potete fare anche delle scorte e riporli in frizzer una volta raffreddati.


    “Qualcosa di sfizioso
    ed extra appetitoso!

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi

    ALTRE DELIZIE

    PANCARRE’ AL POMODORO

    PANCARRE’ AL POMODORO

    giugno 12, 2024
    PALA ROMANA

    PALA ROMANA

    maggio 24, 2024
    GARLIC BUTTER BREAD

    GARLIC BUTTER BREAD

    maggio 04, 2024

    CERCA IN ORDINE ALFABETICO

    B C D E F G L M P r S T V
    ×