Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


GALETTE ALLE ALBICOCCHE E FRANGIPANE ALLE MANDORLE

  • Difficoltà:
  • Quantità: 8 persone
  • Tempo di preparazione: 40 minuti
  • Tempo di cottura: 40 minuti
  • Misura stampo: ---

  • Vi sto stressando l’anima con queste Galette lo so, ma credetemi che per me non esiste dolce più buono. Come ben sapete non sono golosa ma di questo dolce potrei anche mangiarmela tutta da sola, in una volta sola! Sarà che la buona frutta di stagione viene esaltata più che mai e si fonde insieme al guscio croccante della briseé. L’insieme è davvero speciale e piacevole.

    Spero tanto che la proviate perché non c’è modo migliore per capire. Chi lo ha fatto poi mi ha ringraziata infinitamente e si è chiesta come mai non si è decisa prima!

    Io come sempre aggiungo la mia frangipane che per me è fondamentale nella Galette, è come se la completasse rendendo tutto l’insieme ancora più buono e magico. Potete benissimo ometterla oppure stendere un velo di marmellata.

    Quindi ve lo stra-stra consiglio, buona preparazione amici miei sempre con… DOLCEZZA!!!

     


    PER LA BRISEE:

    – 180 gr di farina tipo 1
    – 70 gr di farina integrale
    – 90 gr di burro
    – 90 gr di zucchero bianco semolato fine
    – 40 gr di acqua fredda ghiacciata
    – 1 pizzico di sale

    PER LA FRANGIPANE:
    – 60 gr di farina di mandorle
    – 40 gr di farina di monococco (oppure 00)
    – 60 gr di zucchero bianco semolato fine
    – 30 gr di burro fuso a T.A.
    – 1 limone: la scorza grattugiata
    – 2 gr di polvere di vaniglia

    PER IL RIPIENO E LA FINITURA:
    – 8 albicocche
    – 1 tuorlo + 1 cucchiaio di latte
    – zucchero di canna q.b.


    1. In un mixer grande inserite le due farine, lo zucchero, il pizzico di sale e il burro freddo. Azionate le lame in più riprese fino ad ottenere un composto sbriciolato. 
    2. Trasferitelo in una ciotola e versate l’acqua ghiacciata, lavorate bene con la punta delle dita per ottenere un panetto compatto. appiattitelo leggermente a disco, copritelo con pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per un’ora. 
    3. Nel frattempo preparate la frangipane: unite in una ciotola le due farine e lo zucchero e mischiatele per bene con un cucchiaio. Girate poi anche la cannella e la scorza del limone grattugiata. Quando il tutto è miscelato bene aggiungete a filo il burro sciolto e fatto raffreddare, formate delle briciole con la punta delle dita. Mettetela in parte per quando occorrerà. 
    4. Stendete con un mattarello la vostra brisée e disponetela subito su della carta forno. 
    5. Ponete al centro della brisèe la frangipane e distribuitela uniformemente stando staccati mezzo centimetro dal bordo. Tagliate a fettine molto sottili le albicocche e distibuitele a raggiera sopra la frangipane partendo dall’esterno e proseguendo verso l’interno. 
    6. Ripiegate i bordi di pasta verso l’interno e premete leggermente per farla ben aderire. Sbattete un tuorlo con metà albume e spennelatelo sull’intero bordo di brisée, cospargete poi il tutto con dello zucchero di canna. 
    7. Ponete la Galette su di una teglia forno e fatela cuocere in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti, nella parte poco più sotto la metà forno. Quando diventa dorata è cotta a sufficienza.

    • La galette è ottima consumata anche tiepida.
    • Se la servite fredda l’idea in più è quella di accompagnarla con una pallina di gelato al fiordilatte.
    • Conservatela sotto una cupola di vetro e consumatela entro 4 giorni, ma finirà sicuramente prima.
    • La crema Frangipane prevede l’uso dell’uovo nell’impasto ma io l’ho omesso per renderla più leggera, meno cremosa e far esaltare tutti gli aromi.

    “La freschezza della buona frutta
    in un guscio croccante

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×