Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


ZUCCA BRIOCHE

  • Difficoltà:
  • Quantità: 10 persone
  • Tempo di preparazione: 5 ore totali
  • Tempo di cottura: 20-25 minuti
  • Misura stampo: ---

  • Questa scenografica e golosissima Zucca Brioche la dovevo preparare per il giorno di Halloween, poi una serie di eventi me lo hanno impedito (essendo una preparazione lunga) ma l’ho promessa ai miei bambini e così è stato, anche se con qualche giorno di ritardo.
    Però novembre è il mese dove la zucca fa ancora da padrona per cui si difende egregiamente in queste giornate grigie e di pioggia dando una sferzata di colore e una carica di vitalità!

    La preparazione di questa meraviglia non è così complicata come si pensa, ci vuole solo davvero tanta pazienza nell’attendere i vari step e tempi morti della lievitazione, necessari per avere un dolce finito alto e soffice, morbido e che non sappia di lievito. Per cui non diminuite le tempistiche perché il risultato non sarà lo stesso.

    I bambini impazziranno per la somiglianza alla tanto rinomata zucca di Halloween, a loro (ma anche a noi) dispiacerà quasi doverla tagliare per gustarla tanto è bella. L’adoreranno perché vicinissima ai loro gusti semplici di pane e cioccolato, la purea di zucca interna nemmeno la noteranno ma farà a loro tanto bene.

    Soffice come una nuvola e gettonata per l’inzuppo nel latte caldo con miele al mattino e per una merenda simpatica e divertente con gli amichetti nel pomeriggio, i vostri pargoli vi chiederanno di replicarla il prima possibile! A casa mia si è volatilizzata in meno di 24 ore!

    Golosi e creativi, seguitami passo passo e vedrete quanto sarà divertente la preparazione di questo super lievitato che stupirà voi e tutti quelli che avranno la fortuna di vederlo e poterlo assaggiare! Buonissima preparazione con tanta… DOLCEZZA!


    PER IL LIEVITINO:

    • 100 gr di Farina di Manitoba
    • 50 gr di acqua
    • 1 cucchiaino di zucchero finissimo
    • 10 gr di lievito di birra fresco

    PER L’IMPASTO:

    • 200 gr di farina 00 (o per dolci lievitati)
    • 130 gr di farina di Manitoba
    • 20 ml di latte tiepido
    • 150 gr di purea di zucca cotta al vapore
    • 100 gr di zucchero di canna (se la volete più dolce aumentate di 30 gr)
    • 40 gr di burro a pomata
    • 1 uovo intero
    • 1 arancia BIO la scorza grattuggiata
    • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia (o l’interno di un baccello)
    • mezzo cucchiaino di cannella per dolci
    • 120 gr di gocce di cioccolato fondente

    PER LA FINITURA:

    • 1 tuorlo
    • 2 cucchiai di latte

    1. Cominciate con la preparazione del lievitino sciogliendo il lievito di birra nell’acqua tiepida con lo zucchero. Aggiungetelo nella farina di Manitoba e lavorate con le mani fino ad ottenere una pallina elastica e non appiccicosa alle mani. Fatelo riposare in una ciotola coperto da un canovaccio per un’ora e mezza
    2. Mentre il lievitino riposa cuocete la zucca. Per ottenere una purea di 150 grammi occorre circa 350 gr di zucca senza la buccia. Cuocetela a vapore e poi passatela nel mixer per ottenere una crema morbida e liscia. Mettetela a parte e fatela raffreddare. 
    3. A questo punto cominciate l’impasto inserendo in planetaria le due farine setacciate, il latte tiepido (non caldo) e il lievitino facendo lavorare il gancio per 5 minuti. 
    4. Unite la purea di zucca raffreddata, lo zucchero, l’uovo, la scorza dell’arancia, l’essenza di vaniglia e il mezzo cucchiaino di cannella. Impastate per 10 minuti fino a che tutti gli ingredienti si sono amalgamati perfettamente tra di loro e l’impasto risulti incordato. 
    5. Unite un cucchiaino per volta di burro all’impasto e solo dopo che verrà totalmente assorbito aggiungete l’altro e così via fino alla fine. Ci vorranno circa altri 10 minuti. Fate lavorare il gancio per altri 5 minuti poi toccate l’impasto ottenuto, se alle dita si appiccica un po’ aggiungete circa 3/4 cucchiaini di farina, l’impasto dovrà risultare elastico e non appiccicoso. 
    6. Trasferitelo in una ciotola e copritelo con un canovaccio umido. Fatelo lievitare per due ore fino a che non sarà triplicato di volume. 
    7. Trasferite su una spianatoia l’impasto e schiacciatelo delicatamente con le mani dandogli una forma ovale, distribuite le gocce di cioccolato e chiudetele all’interno dell’impasto formando una palla. 
    8. Con lo spago da cucina legate la brioche in modo da darle la classica forma da zucca. Non stringete troppo lo spago perché con la successiva lievitazione si allargherà naturalmente.
    9. Lasciatela lievitare per altri 45 minuti su una teglia rivestita da carta forno. Trascorso il tempo necessario avrà assunto la forma della zucca. 
    10. Spennellate la brioche con un tuorlo sbattuto insieme a due cucchiai di latte ed infornate a 180° in forno statico per 20/25 minuti, ponendo la teglia nel ripiano poco più sotto la metà di esso. Risulterà pronta quando assumerà un colore dorato, non lasciatela oltre perché poi perderà in sofficità interna. 
    11. Sfornatela e con molta attenzione e delicatezza tagliate con delle forbicine lo spago partendo dal centro e rimuovendo i nodini. Capovolgete la zucca e sfilate un filo per volta. Così facendo il filo si sfila dall’interno senza rompere la brioche, cosa che accadrebbe se l’operazione viene fatta al contrario. Spolverate il centro con dello zucchero a velo e per farla somigliare perfettamente alla zucca unite centralmente un piccolo bastoncino di legno, quello della cannella o il picciolo di una pera. 

    • Conservate la brioche in ambiente fresco fino a 4/5 giorni protetta da una cupola di vetro o avvolta in pellicola trasparente.
    • Per conferirle sempre l’iniziale sofficità scaldatela in forno ventilato a 80° per 5 minuti, sarà ancora più buona.
    • La farcia interna la potete decidere a piacere, ottima è anche con uvetta e canditi oppure spalmata con crema al burro e amaretti sbriciolati. L’importante è che il “ripieno” sia, appunto, rinchiuso all’interno dell’impasto.

    “Sofficità e dolcezza ad Halloween,
    e non solo”

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×