Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


TORTA ALLA RICOTTA CON MANDORLE E MORE

  • Difficoltà:
  • Quantità: 10 persone
  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 60 minuti
  • Misura stampo: 22 cm

  • Questa torta è stata abbastanza improvvisata ma molto voluta, e si sa che quando le cose nascono un po’ a caso diventano quasi sempre fantastiche. E’ il caso specifico di questa torta e della mia voglia di more.

    Le avevo da poco congelate perché mio marito me ne aveva comprate una quantità sufficiente per mezzo esercito invece della quantità che realmente avevo bisogno… e ma erano belle, e certo e ora però chi se le mangia tutte?! Santo frizzer e chi ti ha inventato, le ho conservate lì per qualche giorno in attesa di ispirazione.

    Quindi il primo ingrediente era abbastanza scontato. La seconda scelta è ricaduta su una freschissima e corposa ricotta che avevo in frigo e che mi ha collegata direttamente a un risultato finale morbido e umido. Infine le mandorle da buona amante della frutta secca non potevano mancare, tritate in modo grossolano per ottenere al morso un po’ di croccantezza unita alla sofficità.

    Un gusto unico, speciale, un profumo pazzesco, una torta che davvero si scioglie in bocca per il suo alto grado di umidità, quella nota asprigna delle more la completa e la bilancia perfettamente. E’ entrata nella mia top ten sia per il gusto che per la consistenza, per capire di cosa parlo dovete assolutamente provarla e anche voi ne rimarrete incantati… parola mia!

    Correte a procurarvi gli ingredienti necessari e via in cucina a preparare questa fantastica Torta alla ricotta con mandorle e more… sempre con DOLCEZZA!


    • 170 gr di farina 00
    • 80 gr di mandorle intere con la loro buccia marrone
    • 3 uova medie intere (temperatura ambiente)
    • 250 gr di ricotta vaccina fresca (non fredda)
    • 170 gr di zucchero bianco fine
    • 100 gr di burro
    • 150 gr di more
    • 1 bustina di lievito per dolci
    • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

    1. Cominciate la preparazione fondendo il burro e mettetelo da parte per farlo raffreddare per quando occorrerà.
    2. Tritate in modo grossolano le mandorle (non riducetele a farina) e mette da parte anche loto. 
    3. Lavorate con una forchetta la ricotta per ammorbidirla e ridurla in crema. 
    4. Nel boccale della planetaria fate lavorare le uova intere insieme alla ricotta con l’uso della frusta (fruste elettriche se non avete la planetaria), incorporate poi lo zucchero con la vaniglia e fate lavorare il tutto per 6/7 minuti. 
    5. A cucchiaiate aggiungete la farina e il lievito setacciati, quando sarà tutta ben incorporata aggiungete il burro fuso freddo. L’impasto risulterà corposo e non liquido.
    6. Togliete il boccale dalla planetaria, incorporate le mandorle tritate e giratele nell’impasto con l’aiuto di una spatola.
    7. Infine inserite le more intere oppure tagliate a metà tenendone da parte qualcuna per la superficie e girate molto delicatamente inglobandole in maniera omogenea nella massa. 
    8. Imburrate ed infarinate uno stampo a cerniera di 22 cm e versateci l’impasto livellandolo con una spatola. Cospargete con le more rimaste e infornate a 180° in forno statico per 60 minuti. Ponete la tortiera nel ripiano poco più sotto la metà forno. 
    9. Avvaletevi sempre della prova stecchino e sformate la torta quando sarà completamente fredda. A piacere cospargete di zucchero a velo.

    • Conservate la torta coperta da una cupola di vetro per al massimo 3 giorni.
    • Sbizzarritevi con ciò che più amate: noci al posto delle mandorle per esempio, lamponi invece delle more o semplicemente frutta secca e cioccolato.
    • Una sfiziosa e divertente idea se a merenda avete qualcuno è quella di tagliarla a cubotti, il bellissimo colore attrarrà a calamita verso il morso.


    “La morbidezza della ricotta che incontra la dolcezza delle mandorle

    unendosi alla nota acida delle more… un sogno reale”

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×