Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


TORTA ALLA CREMA PASTICCERA

  • Difficoltà:
  • Quantità: 8 persone
  • Tempo di preparazione: 30 minuti + 30 minuti di riposo della crema
  • Tempo di cottura: 45 minuti
  • Misura stampo: 22 cm

  • Una torta soffice e cremosa allo stesso tempo, la morbidezza della torta e la crema vellutata che si mischiano insieme creando una golosità al palato unica, è questa la TORTA ALLA CREMA PASTICCERA che vi propongo oggi.
    Facilissima da fare, bisogna solo dividere il lavoro in due tempi. Preparare la crema pasticcera e dopo mezz’oretta, nel frattempo che si raffredda, fare l’impasto della torta.

    Spesso io la faccio quando ho un eccesso di crema avanzata da una precedete ricetta, usata magari per delle frolline, dei bignè ecc.; o di proposito raddoppio le dosi per poterla fare perché mi piace davvero troppo, io la chiamo la torta che toglie la tristezza perché è talmente dolce e avvolgente da farti tornare il buonumore, per quei giorni che siamo un po’ giù di morale e abbiamo assolutamente bisogno di una coccola calorica da wow!

    Per non parlare dell’incredibile profumo che si spargerà per tutta casa, per diverse ore non avrete bisogno di candele per ambienti profumate perché arieggerà questo aroma delicato che vi delizierà. Verrà spazzata via davvero in pochissimo tempo, accontenta grandi e piccoli e si presta per tantissime occasioni, ottima per un’energica merenda e magnifica per una colazione col sorriso per cominciare la giornata con il buonumore, soprattutto quando fuori piove da diversi giorni e la voglia di andare al lavoro scarseggia. Io la propongo spesso anche per i compleanni perché i bambini vanno matti per le cose semplici e golose allo stesso tempo, ed è certo che questa torta non avanzerà mai.

    Allacciate il grembiule, frusta alla mano e golosissima preparazione con tanta… DOLCEZZA!


    PER L’IMPASTO:

    • 300 gr di farina 00
    • 200 gr di zucchero
    • 120 gr di olio di semi di arachide
    • 100 ml di latte fresco intero
    • 3 uova intere medie (a temperatura ambiente)
    • 1 bustina di lievito

    PER LA CREMA-.

    • 250 ml di latte fresco intero
    • 100 ml di panna fresca liquida
    • 20 gr di amido di mais
    • 80 gr di zucchero bianco finissimo
    • 3 tuorli medi
    • 1 cucchiaino di estratto di essenza di vaniglia

    PER LA LUCIDATURA:

    • 50 ml di acqua
    • 25 gr di zucchero

    1. Cominciate la preparazione facendo la crema pasticcera: in una ciotola lavorate i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare chiari. 
    2. Aggiungete l’amido di mais e l’essenza di vaniglia e continuate a mescolare con le fruste. 
    3. Portate a sfiorare il bollore il latte insieme alla panna, filtratela in un colino sopra il composto ottenuto prima e girate velocemente con la frusta fino a rendere tutto omogeneo. 
    4. Riportate la crema liquida ottenuta sul fuoco e continuate a girare finché si addenserà, toglietela dal fuoco e mettete in una bacinella di vetro lasciata in frizzer qualche minuto in modo da farla freddare più rapidamente. Copritela con pellicola trasparente a contatto per evitare il formarsi della pellicina. Lasciatela raffreddare per circa mezz’ora a temperatura ambiente. 
    5. Nella planetaria o con delle fruste elettriche montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
    6. Unite a filo prima l’olio e poi il latte.
    7. A più riprese aggiungete la farina e il lievito setacciati.
    8. Imburrate ed infarinate una tortiera da 22 cm e versate il composto ottenuto che non sarà denso ma di media consistenza. 
    9. Aggiungete a cucchiaiate dal crema pasticcera girandola un pochino aiutandovi con un cucchiaio, non impegnatevi in strane decorazioni perché poi scenderà e prenderà la forma che vuole lei. 
    10. Infornate a 180° per 45 minuti in forno statico preriscaldato, se la tortiera è a bordo alto ponetela un pochino più sotto la metà forno.
    11. Fate la prova stecchino nella parte più esterna dove c’è meno crema per non confondervi sulla giusta cottura della torta.
    12. A torta fredda e sfoderata dallo stampo fate addensare in un pentolino lo zucchero con l’acqua, non troppo altrimenti non riuscirete a spennellarlo e si addenserà totalmente. 
    13. Lucidate con un pennello da cucina la superficie della torta e servitela.

    • La ricetta base di questa torta, omettendo la crema pasticcera, la uso spesso per avere una torta soffice semplice da farcire successivamente a piacere con marmellata o Nutella, altre volte la taglio direttamente a metà e la farcisco. E’ molto veloce ed è quel salva colazione grazie a ingredienti che abbiamo sempre in cucina.
    • Potete farla anche con la crema pasticcera al cioccolato aggiungendo 100gr di cioccolato fondente ridotto a pezzettini a crema pronta, sarà ancora più golosa!
    • Conservatela in ambiente fresco per non più di 48 ore coperta da una cupola di vetro.


    “La torta del buonumore,
    la coccola che riaccende il sorriso

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×