Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


TORTA ACE CON GANACHE AL FONDENTE

  • Difficoltà:
  • Quantità: 10 persone
  • Tempo di preparazione:
  • Tempo di cottura: 40 minuti
  • Misura stampo: 22 cm

  • Una torta semplicissima che sprigiona i profumi freschi degli agrumi. Il succo di carota la rende speciale insieme alla farina di mandorla. Insomma quel gusto che si ricerca sempre perché, si sa, nel quotidiano è quello che più cerchiamo.

    Ideale per l’inzuppo al mattino, per una sana merenda e adatta in ogni stagione dell’anno. Semplice e veloce farà felice tutti i bambini e non. Io l’ho glassata con una copertura di ganache fondente al cioccolato perché i miei bimbi ne vanno matti ma potete tranquillamente lasciarla senza e cospargere solo dello zucchero a velo. Io ho provato anche a tagliarla a metà e aggiungere della marmellata di arancia.

    Insomma, c’è da sbizzarrirsi volendo ma sempre con… DOLCEZZA!!!


    • 70 gr farina di Tipo 2
    • 100 gr farina semi integrale
    • 40 gr farina di mandorle
    • 50 gr di olio di semi di girasole
    • 140 gr di zucchero bianco semolato fine
    • 2 uova
    • 180 ml di succo alla carora
    • 1 limone grande: la scorza grattugiata
    • 1 arancia grande: la scorza grattugiata
    • 1 bustina di lievito
    • 1 pizzico di sale

    PER LA GANACHE:

    • 125 gr di cioccolato al 70%
    • 40 gr di panna liquida per dolci

    1. Per prima cosa lavate bene l’arancio e il limone e grattugiatene la scorza, mettete in parte. Mischiate per bene tra di loro tutte le farine tranne quella di mandorle.
    2. Nel boccale della planetaria inserite lo zucchero e le uova e fate lavorare la frusta alla massima velocità fino ad ottenere un composto molto chiaro e spumoso.
    3. Aggiungete a filo prima l’olio e poi il succo alla carota.
    4. Sostituite la frusta con il gancio a foglia e incorporate il pizzico di sale e le farine un cucchiaio per volta. Infine con una spatola a mano girate delicatamente le le due scorze di agrumi. Il composto sarà abbastanza liquido.
    5. Versatelo in uno stampo imburrato ed infarinato e cuocete la torta a 180° in modalità statica per 40 minuti ponendo la tortiera nella parte bassa del forno. Avvaletevi della prova stecchino, deve uscirne asciutto. Fatela completamente raffreddare su di una gratina. 
    6. Fate sciogliere a microonde o a bagnomaria il cioccolato ridotto in piccoli pezzi. Portate la panna allo sfioro del bollore e versatela sopra il cioccolato sciolto. Girate con una spatolina fino ad amalgamare bene il tutto, deve essere bella liscia. Lasciatela intiepidire leggermente per una decina di minuti girandola spesso, versatela quindi sopra la torta e con una spatolina distribuitela bene. Il decoro è a piacere e libero. 

    • Conservate la torta sotto una campana di vetro.
    • Consumatela entro 3 giorni.
    • Potete anche ricoprire tutti i bordi di cioccolato.


    “Una torta che

    profuma di buono”

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×