Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


PANINI SOFFICI ALL’OLIO CON POLVERE DI ROSMARINO E SEMI DI LINO

  • Difficoltà:
  • Quantità: 9-10 pezzi
  • Tempo di preparazione:
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Misura stampo: ---

  • Che bella sorpresa che sono stati questi panini soffici all’olio! Il pane era finito ma per fare una pagnotta delle mie solite ero in ritardo massimo con i tempi. Per cui mi sono semplificata la vita e alle 14 ho rinfrescato Arturo, 3 ore dopo impastavo, pieghe in ciotola, un riposo e infine in frigo per la notte. Staglio il giorno dopo, un’ultima ma celere lievitazione e per l’ora di pranzo avevo in tavola questi soffici e caldi panini per la gioia di tutti. I miei figli poi che non mangerebbero mai la pasta, alle parole “pane e prosciutto – pane e salame – pane e pomodori” hanno fatto salti di gioia!

    A volte basta davvero poco e un pizzico di inventiva, i filoni e le pagnotte sono insuperabili per me lo ammetto, ma quando il tempo scarseggia ci sono altre soluzioni per ottenere un pane comunque buono e che, soprattutto, profuma! E questo lo devo solo al Licoli che parrebbe sempre più reattivo e vivace nonostante in questi giorni le temperature un po’ sono calate.

    Sarà una ricetta che terrò fatta spesso presumo, magari raddoppiando le dosi e congelandone qualcuno perché qui si sono volatilizzati nel giro nemmeno delle 24 ore! La prossima volta vorrei aggiungerci delle noci o delle olive, vi terrò aggiornati.

    Ora gustatevi virtualmente questi e se deciderete di prepararli vi auguro buon impasto con… DOLCEZZA!!!


    • 400 gr farina 0 W260
    • 100 gr farina ai 5 cereali integrali
    • 100 gr Licoli attivo e pronto all’uso
    • 300 gr acqua
    • 50 gr olio EVO
    • 10 gr sale fino
    • Semi a piacere q.b.
    • Polvere al rosmarino q.b.

    1. Alle ore 13.30/14.00 rinfrescate il Licoli in modo da averlo pronto 3 ore dopo. 
    2. Inserite nel boccale della planetaria le farine e giratele bene tra di loro. Aggiungete tutta l’acqua e il Licoli e mescolate con un mestolo, la farina deve essere tutta ben bagnata ma non impastata. Coprite con un canovaccio e lasciate in autolisi per 1 ora. 
    3. A questo punto cominciate ad impastare con il gancio a uncino, in pochi minuti si incorderà. Aggiungete a filo l’olio, poco per volta in modo da non smollare l’incordatura. Quando sarà tutto assorbito terminate aggiungendo il sale.
    4. Mettete l’impasto in una bowle capiente e fate rilassare l’impasto per 10 minuti.
    5. Cominciate le pieghe in ciotola, contate 8 riporti di impasto verso il centro e fermatevi. Coprite per 10 minuti e ripetete. Questo per un totale di 4 volte. Trovate un breve video sulla mia pagina Instagram.
    6. A questo punto mettete la massa in un contenitore ermetico che vi permetta bene di capire quando raggiungerà il quasi raddoppio. Lasciate a temperatura ambiente dalle 3 alle 4 ore e poi riponetelo in frigo per l’intera notte.
    7. Alle 7 del mattino prelevate il contenitore e fate acclimatare l’impasto in forno con lucina accesa per 2 ore. Procedete poi con lo staglio dei panetti, devono essere di circa 100-110 gr l’uno. 
    8. Cospargete il vostro piano con un po’ di semola. Con l’aiuto dei polpastrelli allargateli per la lunghezza e cominciate ad arrotolarli su se stessi partendo dal lato più corto in alto (anche qui piccolo tutorial su IG). 
    9. Adagiateli su una teglia rivestita da carta forno e spolverata con un po’ di semola, teneteli un po’ separati tra di loro. 
    10. Metteteli a lievitare per altre 2 ore in forno con lucina accesa. Incidete con due taglietti obliqui i filoncini e spennellateli con acqua. Fate ben aderire i semini e date una spolverata di rosmarino. 
    11. Cuocete i panini in forno statico e preriscaldato a 220° ponendo la teglia nella parte bassa del forno. Devono essere ben dorati in superficie. Fateli raffreddare su di una gratina o gustateli tiepidi.

    • Purtroppo oltre le 24 ore non so dirvi se sono ancora soffici perchè si sono dissolti prima. Dalla morbidezza però penso che reggano anche le 48 ore senza essere per forza ravvivati in forno.
    • Conservateli nelle buste di cartone del pane oppure in buste di plastiche chiuse ermeticamente.
    • Vi aspetto su Instagram per i video tutorial.


    “Dei paninetti morbidi e leggeri,

    poco impegnativi e sfiziosissimi”

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi

    ALTRE DELIZIE

    ×