Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


GALETTE AL CACAO CON PERE E MIRTILLI, FRANGIPANE ALLE NOCI E ARANCIA

  • Difficoltà:
  • Quantità: 10 persone
  • Tempo di preparazione: 45 minuti + 1 ora di riposo
  • Tempo di cottura: 40 minuti
  • Misura stampo: ---

  • Sapete bene quanto amo le Galette e il mio debole per i dolci di origine francese, è stato il mio dolce estivo da forno più replicato, ricco sempre di frutta stagionale fresca e polposa che in cottura faceva uscire il meglio di se in una dolcezza senza uguali.

    Bene, col terminare di pesche, susine, albicocche, prugne e quant’altro mi sono letteralmente inventata questa mia versione più autunnale presa da forte nostalgia verso questo dolce fantastico. Per la prima volta ho creato una brisée al cacao, un guscio che mi ha sorpreso e stregata. Ho rivisitato la frangipane sostituendo le mandorle in noci ridotte a farina e arricchendola con scorza di arancia e un pizzico di cannella. Ha completato il tutto la dolcezza delle pere e dei mirtilli.

    Fantastica! C’è davvero ben poco da aggiungere perché è solo assaporandola che ne potrete capire la bontà, i legami di questi ingredienti che si uniscono davvero perfettamente in un gusto avvolgente che crea pura dipendenza.

    Si può essere così felici per ciò che di nuovo e straordinariamente buono e bello si è creato? Sì!!! Per me è un appagamento unico trovare questo equilibrio perfetto in ciò che creo, in ciò che schematizzo nero su bianco su un foglio e che poi prende forma esattamente come me lo immaginavo!

    Potessi tornare indietro nel tempo avrei ben chiara in testa quale strada la mia vita avrebbe dovuto prendere… ma comunque a qualcosa c’è ancora rimedio, ed è ora di sfruttarlo in pieno questo maledetto tempo che scorre veloce come il vento!

    Buona preparazione miei cari, ne rimarrete entusiasti!


    PER LA BASE:

    • 220 gr di farina 00
    • 40 gr di cacao extra dark
    • 90 gr di burro freddo
    • 90 gr di zucchero bianco semolato fine
    • 40 gr di acqua ghiacciata
    • 1 pizzico di sale

    PER LA FRANGIPANE:

    • 70 gr di noci (io qualità Pecan)
    • 50 gr di farina di monococco (oppure 00)
    • 60 gr di zucchero bianco semolato fine
    • 30 gr di burro fuso a temperatura ambiente
    • 1 arancia la scorza garttugiata
    • 4 gr di cannella in polvere

    PER IL RIPIENO E DECORO:

    • 3 pere mature (ma non eccessivamente)
    • 50 gr di mirtilli
    • zucchero di canna scuro q.b.

    1. In una ciotola grande inserite la farina e il cacao setacciati, lo zucchero, il pizzico di sale e mescolate molto bene. 
    2. Trasferite il tutto nel mixer e aggiungete il burro freddo. Azionate le lame in più riprese fino ad ottenere un composto sbriciolato. 
    3. Trasferitelo in una ciotola e versate l’acqua ghiacciata, lavorate bene con la punta delle dita per ottenere un panetto compatto. appiattitelo leggermente a disco, copritelo con pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per un’ora. 
    4. Nel frattempo preparate la frangipane: mixate a farina le noci e unitela in una ciotola insieme alla farina e allo zucchero, mischiate per bene con un cucchiaio. Girate poi anche la cannella e la scorza dell’arancia grattugiata. Quando il tutto è miscelato bene aggiungete a filo il burro sciolto e fatto raffreddare, formate delle briciole con la punta delle dita. Mettetela in parte per quando occorrerà. 
    5. Stendete con un mattarello la vostra brisée e disponetela subito su della carta forno.
    6. Ponete al centro della brisèe la frangipane e distribuitela uniformemente stando staccati mezzo centimetro dal bordo. Pelate e tagliate a fettine molto sottili le pere e distribuitele a raggiera sopra la frangipane partendo dall’esterno e proseguendo verso l’interno.
    7. Terminate con i mirtilli sparsi sopra le fettine di pera. Ripiegate i bordi di pasta verso l’interno e premete leggermente per farla ben aderire. Cospargete poi il tutto con dello zucchero di canna scuro, sia sulla frutta che sulla pasta brisée. 
    8. Fate cuocere la Galette in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti, nella parte poco più sotto la metà forno. Fatela raffreddare su di una gratina e servite.

    • La crema Frangipane prevede l’uso dell’uovo nell’impasto ma io l’ho omesso per renderla più leggera e meno cremosa. Così facendo prevalgono gli aromi che esaltano il sapore della Galette e la sua rusticità.
    • Consumatela entro 2-3 giorni e conservatela in luogo asciutto e non umido.


    “La mia Galette in versione autunnale
    che scalderà cuore e palato di tutti!

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×