Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CROSTATINE ALL’ALGA SPIRULINA CON CARAMELLO SALATO MONTATO

  • Difficoltà:
  • Quantità: 8 crostatine
  • Tempo di preparazione: 2 ore in totale + l'intera notte per il riposo
  • Tempo di cottura: 20-25 minuti
  • Misura stampo: 10 cm

  • Ed ecco la seconda versione per la frolla all’Alga Spirulina, qualche giorno fa pubblicai i Frollini (li trovate nella sezione Biscotti) ma ovviamente feci una buona quantità di frolla per fare un paio di preparazione. L’ho così tanta cercata che ho voluto farci anche le crostatine, montando il caramello (nei frollini invece lo avevo usato a crema).

    Il procedimento è il medesimo, potete fare anche una crostata da 24 cm invece che 8 crostatine piccole, dimezzerete sicuramente i tempi. Se decidete di fare queste crostatine vi mando a leggere la descrizione e le note che feci per i frollini, troverete tutte le informazioni e i trucchetti da seguire.

    E niente, che dire.. a me questo colore ha stregato!!! Quale sarà la mia prossima preparazione?! Pensavo a un bel Plumcake 🙂 mah, chissà! Staremo a vedere nelle prossime puntate.

    Nel frattempo vi aufuro una divertentissima preparazione con tanta… DOLCEZZA!!!


    PER LA FROLLA:
    • 250 gr di farina 00
    • 20 gr di Alga Spirulina
    • 120 gr di zucchero bianco semolato fine
    • 150 gr di burro freddo
    • 45 gr di tuorli freddi
    • 1 pizzico di sale

    PER IL CARAMELLO:
    • 300 gr di panna fresca
    • 240 gr di zucchero bianco semolato
    • 120 gr di burro
    • mezzo cucchiaino di sale


    1. Cominciate la preparazione con la frolla: in una boule grande inserite la farina con il burro e il pizzico di sale. Lavorate molto velocemente con le dita per sabbiare bene il tutto. Aggiungete lo zucchero e giratelo nell’impasto, inserite anche l’alga spirulina e giratela a sua volta. Infine i tuorli dell’uovo. Lavorate il tutto molto velocemente per non far scaldare l’impasto e formate una palla. Schiacciatela a disco con l’aiuto di un mattarello e copritela con della pellicola trasparente. Ponetela in frigorifero a riposare per l’intera notte (non meno di 4 ore). 
    2. Passiamo al caramello salato: cominciate con il tagliare il burro a piccoli pezzettini e a mescolarlo con il sale. 
    3. In un pentolino scaldate la panna. Quando sfiorerà il bollore toglietela dal fuoco.
    4. In un altro pentolino dal fondo spesso e dalla circonferenza capiente inserite lo zucchero e lo livello (non a montagnetta). A fiamma moderata fatelo sciogliere senza toccarlo con il cucchiaio (non lasciatevi tentare o trarre in inganno pensando di bruciarlo). 
    5. Quando si sarà caramellizzato totalmente e comincerà ad imbrunire lo mescolerete delicatamente con una frusta in acciaio.
    6. Aggiungete la panna a filo, molto delicatamente per evitare schizzi che potrebbero ustionare, mescolando continuamente fino a quando il composto smette di fare grosse bolle e rimangono solo piccole bollicine. 
    7. A questo punto aggiungete il burro con il sale fino a che sarà sciolto. Proseguite per 3 minuti circa a fiamma bassa per addensarlo un po’ (rimarrà comunque di consistenza semi-liquida). 
    8. Trasferite il tutto in una ciotola in vetro capiente e lasciatelo riposare fino a che sarà a temperatura ambiente. Copritelo quindi con la pellicola trasparente a contatto e mettetelo a solidare in frigorifero per l’intera notte (almeno 10 ore). 
    9. Trascorso il tempo di riposo stendete la frolla a circa 3 mm e ricavate le vostre crostatine che andrete ad adagiare negli appositi stampini precedentemente imburrati ed infarinati. Fate aderire bene la frolla ai late e sul fondo eliminando gli eccessi e bucherellandola con i rebbi di una forchetta. 
    10. Coprite le crostatine con carta forno e riempitele di fagioli secchi per procedere alla cottura in bianco. Cuocetele in forno statico a 190° per 20-22 minuti nella parte poco più sotto la metà forno. Rimuovete la copertura di fagioli e la carta forno molto delicatamente e proseguite per altri 3 minuti. Fatele completamente raffreddare. 
    11. Prendete il caramello salato e trasferitelo in planetaria, montatelo con la frusta alla massima velocità per pochissimo tempo, diventa chiaro e spumoso molto velocemente. Appena si schiarisce fermate la planetaria altrimenti si straccerà eccessivamente. 
    12. Riempite la sac-à-poche e farcite le vostre crostatine con il movimento che più desiderate. Trasferitele in frigorifero per almeno un’ora prima di servirle e a piacimento spolverizzatele con un po’ di cacao amaro. 

     


    • E’ molto importante che prepariate il tutto la sera prima in quanto il caramello ha bisogno una notte intera in frigorifero per solidificarsi nella giusta maniera. Vi consiglio quindi di preparare anche la frolla e farla riposare anche lei per tutta la notte in modo che il giorno dopo dovrete procede solo con la cottura e l’assemblaggio.
    • Seguite con molta cura la preparazione del caramello, fondamentale per averlo di sapore gradevole, non bruciato e della giusta consistenza.
    • Vi consiglio di porre le crostatine in frigorifero e toglierle circa 15 minuti prima di consumerle in modo che il caramello salato montato non alteri la sua consistenza.
    • Questi biscotti rimangono fragranti anche oltre la settimana.
    • Teneteli ben chiusi in una biscottiera o in un contenitore ermetico lontani dall’umidità, loro nemica.


    “Originalità e un colore insolito
    per una crostatina davvero particolare

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×