Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


TORTA BISCOTTATA AL CACAO CON ALBICOCCHE E NOCI

  • Difficoltà:
  • Quantità: 8 persone
  • Tempo di preparazione: 25 minuti
  • Tempo di cottura: 40 minuti
  • Misura stampo: 20x20 cm

  • Davvero pochissime parole per questa preparazione: velocissima, gustosa a mille, inzupposa, cioccolatosa, golosissima, amata da tutti!

    Avevo pochissimo tempo e i bimbi reclamavano una torta semplice al cioccolato per il loro latte di rito al mattino. Detto fatto, ancora più veloce di un ciambellone e davvero super buona. Una via di mezzo tra una torta al cacao e una frolla. E devo dire che il termine torta biscottata è davvero perfetto, fantastica per l’inzuppo e non! I miei bimbi amano le albicocche e con il cacao sono un’unione davvero gradevole, potete comunque metterci la vostra frutta preferita, l’importante è che non sia eccessivamente matura o acquosa.

    Una nota originale per un tuffo un po’ insolito nel tazzone e che davvero tutti hanno gradito! Provate per credere, vi stupirà!

    Buona preparazione all’insegna del fantastico cioccolato con… DOLCEZZA!!!


    • 250 gr di farina di tipo 2
    • 50 gr di fecola di patate
    • 30 gr di cacao extra amaro
    • 120 gr di zucchero bianco semolato fine
    • 100 gr di burro
    • 2 uova di media dimensione
    • 12 gr di lievito
    • 1 pizzico di sale
    • 6/7 albicocche
    • 8 gherigli di noci
    • zucchero di canna q.b.
    • gelatina a spruzzo q.b.

    1. Nel boccale della planetaria (o in una grande ciotola) inserite la farina setacciata e la fecola. Unite il cacao e il lievito setacciati con il lievito e infine il pizzico di sale. Mescolate bene questi ingredienti secchi. Inserite e mescolate bene anche lo zucchero.
    2. Unite agli ingredienti secchi il burro ammorbidito, deve essere come una pomata, a crema. Aggiungete anche le due uova intere. Azionate la planetaria con il gancio a foglia a bassa velocità. Quando tutti gli ingredienti si sono ben uniti spegnetela e non proseguite oltre.
    3. Lavorate la frolla morbida a panetto. Imburrate e infarinate uno stampo quadrato e versate il composto di frolla e uniformatelo alla teglia aiutandovi con la punta delle dita.
    4. Tagliate le albicocche in 4 spicchi e disponetele per l’intera frolla premendo leggermente al suo interno. Distribuite le noci taglizzate in piccoli pezzi che avete a disposizione e terminate con una spolverata di zucchero di canna.
    5. Fate cuocere la crostata morbida in forno preriscaldato a 180° e in modalità statica per 35 minuti. Fatela completamente raffreddare e lucidate con della gelatina a spruzzo.

    • Conservate la torta in luogo asciutto coperta da una cupola di vetro.
    • Consumatela entro 4 giorni.
    • Potete variare la frutta a piacimento.

     


    “L’inzuppo perfetto e tanto cioccolatoso

    anche in piena estate”

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×