Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CROSTATA CON CREMA PASTICCERA AL CIOCCOLATO BIANCO E COMPOSTA AL MANGO

  • Difficoltà:
  • Quantità: 8 persone
  • Tempo di preparazione: 1 ora e mezza più 3 ore totali di riposo
  • Tempo di cottura: 35-40 minuti
  • Misura stampo: 20 cm

  • Sono stata attratta a calamita da questi manghi magnifici che aveva esposti il fruttivendolo l’altra mattina. Di solito li prendo solamente nel periodo estivo perché non ne ho mai voglia prima, faccio parecchi frappè, frullati e dolci freschi al cucchiaio, eppure appena li ho visti sono stata fulminata. E non tanto per gustarli nella loro naturalezza, e no. La mia mente ha subito pensato: che dolce ci posso fare con una polpa tanto matura e buona? Così, presa dall’istinto li ho acquistati e nel frattempo pensavo al da farsi.

    La scelta è ricaduta inevitabilmente su ciò che più amo preparare: la pasta frolla! Un guscio bianco da riempire di bontà! Bontà vera perché la mia scelta di comprarli è stata azzeccatissima, appena ho tagliato il primo un profumo inaspettato mi ha inebriata, tanto da mangiarmene mezzo! Maturo al punto giusto e adatto da frullare, non potevo chiedere di meglio.

    Ho poi optato per un doppio strato di crema aggiungendo una delicatissima crema pasticcera al cioccolato bianco. I due ingredienti si sono uniti alla perfezione, come fatti per stare insieme naturalmente. I due sapori in bocca si fondono in un gusto soave e che regala emozioni gustative.

    Perché il creare dolci è anche questo, seguire l’istinto e le idee sapendo ciò che si va a fare, mettere per iscritto un’idea nata a caso e modificarla con il ragionamento, cercando l’equilibrio di sapori, il giusto grado di dolcezza, il non eccedere e il non mischiare eccessivamente. E’ migliorarsi ogni volta che si prepara qualcosa, ripetere per creare l’abilità.

    Se volete fare un figurone e avete a disposizione un po’ di tempo vi consiglio vivamente di preparare questa splendida, radiosa, fresca, elegante e golosa crostata, non deluderà nessuno!

    Mani in pasta con tanta… DOLCEZZA!

     


    PER LA FROLLA:

    • 250 gr di farina 00
    • 125 gr di burro freddo
    • 125 gr di zucchero bianco semolato finissimo
    • 1 uovo intero medio
    • 1 pizzico di sale


    PER LA CREMA PASTICCERA AL CIOCCOLATO BIANCO:

    • 125 gr di cioccolato bianco (io Novi)
    • 125 gr di latte intero fresco
    • 1 tuorlo di medie dimensioni
    • 25 gr di zucchero bianco
    • 8 gr di amido di mais

    PER LA COMPOSTA AL MANGO:

    • 250 ml di acqua naturale a temperatura ambiente
    • 150 gr di mango al netto degli scarti
    • 120 gr di zucchero bianco
    • 50 gr di amido di mais
    • 25 gr di burro


    PER IL DECORO:

    • 5 fragole grandi
    • una mangiata di meringhette

     


    1. Preparate la frolla: in una grande terrina raccogliete la farina setacciata con il pizzico di sale, al centro mettete il burro tagliato a dadini e cominciate a lavorare con la punta delle dita per rendere il tutto sabbioso, fatelo velocemente per non scaldare eccessivamente il burro. Inserite a questo punto lo zucchero e mischiatelo al composto sabbiato, infine l’uovo leggermente sbattuto. Lavorate ancora il tutto molto velocemente fino a formare il panetto di frolla, appiatitelo un poco e avvolgetelo nella pellicola trasparente. Ponetelo in frigorifero per un’ora. 
    2. Prendete il panetto dal frigorifero e dopo una decina di minuti tirate una sfoglia di circa 3 mm. imburrate ed infarinate il vostro stampo da crostata e rivestitelo con la sfoglia di frolla con l’aiuto di un mattarello. Fate aderire bene i bordi e con i rebbi di una forchetta bucherellatela. Riponetela in frigorifero per altre 2 ore.
    3. Nel frattempo procedete con la crema pasticcera al cioccolato bianco: preparate sul piano di lavoro tutti gli ingredienti che vi occorreranno e tagliate in piccoli pezzetti il cioccolato. 
    4. Scaldate a microonde oppure in un pentolino il latte, deve essere leggermente caldo e non bollente. Sbattete il tuorlo con lo zucchero utilizzando una frusta a mano o elettrica, il tutto deve diventare di colore giallo chiaro. Aggiungete in più riprese l’amido di mais continuando a montare, infine il latte a filo mescolando molto bene il tutto. Trasferite il coposto in un pentolino antiaderente.
    5. Fate addensare il tutto a fuoco basso, ci vorranno circa 15-20 minuti, girando continuamente con una frusta. Quando la crema sarà densa aggiungete il cioccolato bianco e continuate a mescolare per altri 5 minuti. Dovrà essere ben sciolto e addensato alla crema. Trasferitela in una terrina di vetro capiente e copritela con della pellicola trasparente a contatto, lasciatela completamente raffreddare.
    6. Riprendete la vostra frolla dal frigorifero, rivestitela con carta forno a bordi alti (in modo che la bordatura in cottura non si scurisca troppo) e riempitela di legumi secchi o riso. Cuocete il guscio di frolla in bianco a 185° per 20 minuti, eliminate poi i pesi e la carta forno e proseguite per altri 15/20 minuti la cottura. Quando il guscio sarà leggermente dorato è pronta. Lasciate da parte a farlo freddare fino al momento del bisogno.
    7. Preparate la composta al mango: sbucciate e riducete in piccoli pezzi il mango, passatelo nel frullatore per ottenere una polpa succosa. Predisponete anche tutti gli ingredienti che vi serviranno sul piano di lavoro.
    8. In un pentolino versate tutta l’acqua insieme allo zucchero, all’amido di mais e alla polpa di mango frullata, mescolate bene il tutto con una frusta e portate a bollore mescolando in continuazione. Lasciate ben addensare la composta e in battuta finale aggiungete il burro e fatelo completamente sciogliere. Trasferite la composta in una terrina e ponetela in frigorifero a far raffreddare.
    9. Fase finale di composizione: prendete il vostro guscio e distribuite uniformemente uno strato di crema pasticcera al cioccolato bianco, ponetela in frigorifero per mezz’ora. Riprendete la crostata e la composta di mango. Con l’aiuto della sac-a-poche formate dei vortici partendo dal centro e andando a coprire tutto lo strato sottostante della pasticcera. Decorate a piacimento con cubetti di fragola e polvere di meringa tritata un po’ grossa e un po’ fine. 

    • Conservate la vostra crostata in frigorifero per al massimo 48 ore ben coperta da pellicola trasparente, finirà sicuramente prima.
    • Tirate fuori la frolla dal frigorifero mezz’ora prima di servirla.
    • Decoratela con la frutta preferita, l’importante è che risalti sulla composta gialla del mango per un effetto scenico super.


    “Una crostata che stupisce per il colore, la raffinatezza e il gusto.
    Quasi un peccato doverla tagliare, quasi.

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×