Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CROSTATA ALLE MANDORLE CON CREMA DI CILIEGIE E FRAGOLE

  • Difficoltà:
  • Quantità: 12 persone
  • Tempo di preparazione: 45 minuti + 4 ore di riposo della frolla
  • Tempo di cottura: 20 minuti
  • Misura stampo: 25 cm

  • Parola d’ordine: freschezza! E questa crostata da gustare fredda lo è a tutti gli effetti, regala appagamento e anche con il caldo torrido la si gusta parecchio volentieri, magari in una tarda serata d’estate seduti comodamente in giardino a fare due chiacchiere, quando le ore di luce si allungano, quando i bimbi corrono ancora in giardino e le pile non si scaricano mai. Questo dolcetto chiude davvero divinamente la giornata, coccolandoci a dovere.

    L’esecuzione è semplice, ci sono solo alcuni tempi di attesa che bisogna rispettare ma non relativamente lunghi. La crema di ciliegie e fragole è leggera e gradevolissima, principalmente la dolcezza della frutta in consistenza cremosa che si unisce benissimo a questa crostata alla mandorle molto delicata e friabile.

    Per realizzare il guscio della crostata ho utilizzato l’anello di metallo senza fondo, ma potete utilizzare un qualsiasi stampo da crostata.

    Una crostata che si trasforma in un vero e proprio dessert con la giusta decorazione, da regalare per un’occasione speciale, un compleanno oppure da portare a degli ospiti per un dopo cena che stupirà e che sarà super gradito.

    Grembiuli allacciati e, si parte! Sempre con… DOLCEZZA!


    PER LA FROLLA:

    • 250 gr di farina 00
    • 150 gr di farina di mandorle
    • 200 gr di burro freddo
    • 200 gr di zucchero a velo
    • 65 gr di tuorli
    • 1 pizzico di sale

    PER LA CREMA:

    • 170 gr di ciliegie al netto degli scarti
    • 110 gr di fragole al netto degli scarti
    • 70 gr di zucchero bianco semolato fine
    • 45 gr di amido di mais
    • 230 ml di latte intero fresco

    PER IL RIPIENO:

    • 70 gr di marmellata cremosa ai frutti di bosco o alle ciliegie

    PER LA DECORAZIONE:

    • fragole q.b.
    • ciliegie q.b.
    • biscottini di frolla q.b.
    • menta in foglie q.b.
    • meringhette q.b.

     


    1.  Iniziate con il preparare la frolla: a mano usate gli ingredienti freddi di frigorifero, se utilizzate la planetaria a temperatura ambiente.
      A mano lavorate prima il burro molto velocemente con la farina e il pizzico di sale arrivando a sabbiatura. Aggiungete al centro la farina di mandorle e lo zucchero e girate il tutto tra di loro. Infine i tuorli sbattuti, lavorate di nuovo velocemente e formate una palla elastica e liscia.
      Se utilizzate la planetaria inserite il gancio e fate lavorare prima lo zucchero e il burro, dopo un minuto le uova e appena si sono amalgamate finite con tutta l’intera farina e il pizzico di sale. Aggiungete la farina di mandorla e anche in questo caso formate una palla aiutandovi con le mani.
      Dividetela: tre quarti per il guscio della crostata e un quarto per i biscottini di decoro. Appiattitele con l’aiuto di un mattarello, avvolgetela in pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per almeno 8 ore (io l’intera notte). 
    2. Passate le ore di riposo preparate la crema: Lavate e asciugate molto bene la frutta, togliete il nocciolo dalle ciliegie e tagliatele a pezzetti. Frullate la frutta insieme al latte con un frullatore ad immersione per 2-3 minuti. Filtrate il tutto per avere un composto liquido e privo di piccoli pezzi. Tenetelo da parte.                                                                           
    3. In un pentolino mescolate lo zucchero con l’amido di mais, versate il frullato e portate a ebollizione il tutto a fuoco moderato, fino a quando la crema non si addenserà (ci vorranno circa 7-8 minuti). Copritela con pellicola trasparente a contatto e lasciatela in frigorifero fino ad addensamento.
    4. Stendete la frolla in una sfoglia di circa 3mm e adagiatela nel vostro stampo di frolla imburrato ed infarinato, bucherellatelo con i rebbi della forchetta. Se come me avete l’anello senza fondo create la base con l’anello stesso e il contorno con l’aiuto di un coltello, fate 2 o 3 fettuccine da unire poi insieme. Componete il guscio e bucherellatelo. Trasferitelo in frizzer per 30 minuti. 
    5. Nel frattempo create anche i biscottini di decoro e cuoceteli a 170 gradi per 15-18 minuti. 
    6. Cuocete la crostata in bianco senza pesi perché è stata passata in frizzer e non si gonfierà in cottura. Se il vostro guscio lo avete realizzato con l’anello ponetelo sul suo apposito tappetino, è molto importante. Cuocetela a 165° in forno termoventilato per circa 20-25 minuti ponendola nella parte poco più bassa della metà forno. Quando diventa leggermente dorata è pronta. 
    7. Riprendete la crema ormai diventata fredda e fatela rinvenire passandola al mixer per 3 minuti. 
    8. Quando il guscio è diventato freddo farcitelo con la marmellata in maniera omogenea, versate la crema e livellatela con l’aiuto di una spatola grande. Infine procedete ai decori come meglio vuole la vostra fantasia. 
    9. Lasciate la crostata in frigorifero almeno 2 ore prima di servirla in modo che la crema si possa di nuovo compattare.

    • Questa crostata si conserva perfettamente fino a 5 giorni riposta in frigorifero.
    • Toglietela sempre circa 10 minuti prima di servirla.
    • Potete farla anche interamente alle ciliegie o interamente alle fragole.


    “La freschezza e il gusto della frutta di stagione

    in una deliziosa crostata”

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×