Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CROSTATA ALL’ARANCIA CON CREMA DI RICOTTA, NOCI PECAN E MIELE D’ARANCIO

  • Difficoltà:
  • Quantità: 12+ persone
  • Tempo di preparazione: 1 ora + il riposo di 4 ore e mezzo totali
  • Tempo di cottura: 45 minuti
  • Misura stampo: 26 cm

  • Arance di un buono pazzesco in questo periodo dell’anno, in questi giorni stanno dando davvero il meglio di se. Per chi le ama, come me, aprire il frigo è un’eplosione agrumata, profumano che è una meraviglia, sono succose, dolci e con quella puntina asprigna che io tanto adoro e che in questi anni non trovavo più.

    Quindi, oltre a divorarne intere cassette, farci spremute a più non posso e usarle nelle macedonie, potevo non dedicare a loro un dolce a dovere? Un dolce dove il suo sapore viene esaltato, dove prevale, un dolce delicato e raffinato, sia nella forma che nella sostanza.

    Questa frolla di arancia è la più buona che abbia mai realizzato, anche il colore parla da solo. Non ci sono filtri, è proprio cosi acceso. Una vera meraviglia visiva.

    Un guscio profumatissimo quindi che raccoglie una crema di ricotta vaccina che si scioglie in bocca, esaltata dal miele di arancio, dalle scorze delle arance e dalla croccantezza delle noci Pecan. Unioni che il mio palato, e non solo il mio, hanno gradito tantissimo, i sapori sono equilibrati tra di loro e la protagonista esalta il tutto.

    Vi consiglio vivamente di provarla, un dolce versatile per ogni momento della giornata e che presentato ai vostri ospiti rende l’occasione davvero speciale. Io ci ho fatto anche tanti biscottini il giorno dopo, ho di proposito aumentato le quantità. Dire che sono andati a ruba in tempo zero è niente, si sono completamente volatilizzati.

    Mi pare ancora di sentirne il profumo, io la replicherò presto.. e voi?

    Buonissima preparazione amici con tanta… DOLCEZZA!!!

     


    BASE:

    • 300 gr farina 00
    • 150 gr burro bavarese
    • 150 gr zucchero bianco semolato fine
    • 2 tuorli rossi grandi (oppure un uovo intero di grande dimensione)
    • 2 arance BIO le scorze grattugiate
    • 1 pizzico di sale

    FARCIA:

    • 600 gr di ricotta vaccina fresca, da banco
    • 130 gr di miele di arancio
    • 1 tuorlo grande
    • 60 gr di noci Pecan
    • 1 arancia BIO la scorza grattugiata

    1. Per prima cosa cominciate la preparazione della frolla: in una ciotola capiente inserite la farina insieme alle scorze delle arance ben lavate e girate per mischiare il tutto. Inserite il burro freddo a tocchetti e lavorate velocemente con la punta delle dita fino a sabbiatura (impasto bello sbriciolato). 
    2. Inserite e mescolate lo zucchero con il pizzico di sale, infine mettete le uova leggermente sbattute e lavorate l’impasto molto velocemente per non scaldarlo fino a formatura della frolla. Appiattite la palla con un mattarello, rivestitela con pellicola e mettete in frigorifero per almeno 4 ore.
    3. Durante il riposo preparate la farcia: lavorate la ricotta con una forchetta in una ciotola, versate il miele sciolto un pochino nel microonde (di solito è un po’ solido quello di arancio, poco liquido) e girate per bene. Proseguite con la scorza dell’arancia e infine con il tuorlo d’uovo. Lavorate il composto per 5 minuti con le fruste elettriche in modo da ottenere una bella crema liscia. 
    4. Tritate a coltello le noci, non devono essere ridotte a farina, piccoli pezzettini irregolari. Inseritele nel composto e girate con una spatola a mano. Mettete la crema in frigo fino all’occorrenza.
    5. Trascorso il tempo di riposo stendete la frolla con uno spessore di 3-4 mm, imburrate ed infarinate lo stampo da crostata e con l’aiuto di un mattarello adagiate delicatamente la frolla facendola ben aderire ai bordi ed eliminando l’eccesso con un coltellino affilato. Ricavate dei biscottini per il decoro dall’avanzo della frolla. Ponetela tutto in frigo per 30 minuti. 
    6. Bucherellate con i rebbi della forchetta base e bordi della frolla e riempite il guscio con tutta la crema di ricotta, livellando con l’aiuto di un cucchiaio. 
    7. Cuocete la crostata in forno statico e preriscaldato a 180° per 45 minuti, fino a quando il bordo è ben dorato. Se si scurisce troppo coprite la crostata con carta alluminio a 35 minuti dalla cottura e portate a termine. Mentre raffredda cuocete anche i biscottini e poi decorate a piacimento la vostra crostata.

    • Conservate la crostata coperta da una cupola di vetro.
    • Trascorse le 24 ore va posta in frigorifero coperta da pellicola trasparente/alluminio e consumata nel giro di 3 giorni.


    “Delicata e sontuosa, una crostata
    elegante anche nel gusto

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×