Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CRACKERS AL FARRO E CANAPA CON SEMI DI SESAMO E BASILICO ESSICCATO

  • Difficoltà:
  • Quantità: 45 circa
  • Tempo di preparazione: 45 minuti + tempo di lievitazione
  • Tempo di cottura: 15 minuti
  • Misura stampo: ---

  • Tornata dopo 5 giorni di lungo week-end avevo un esorbitante esubero dei miei lieviti. Per cui uno l’ho utilizzato per farci dei velocissimi crackers sfiziosi da accompagnare a salumi e formaggi. A me piace tantissimo cenare così la sera d’estate, niente di impegnativo ma comunque con gusto , infine due bollicine gelide che accompagnano piacevolmente la serata.

    Ho usato la farina di farro che amo tantissimo perchè rende il prodotto finito molto croccante e rustico. Ho mixato con la farina di canapa e aggiunto un pò di semi di sesamo e basilico essiccato alla fine dell’impasto.

    Uno tira l’altro e fermarsi è davvero ardua impresa! Vale veramente la pena realizzarli, anche perchè sono velocissimi. Bisogna solo attendere il tempo un pò lunghino della prima lievitazione ma in quelle ore si possono fare una miriade di altre cose. Si inforna nel tardo pomeriggio e per cena in tavola avremo questi sfiziosissimi cracker che esalteranno un buon prosciutto crudo di Parma o un deciso formaggio morbido francese!

    Vi ho messo acquolina in bocca, vero?

    Buonissima preparazione sempre con… DOLCEZZA!!!


    • 150 gr di farina di farro
    • 110 gr di farina di canapa
    • 100 gr di acqua fredda
    • 140 gr di esubero di Licoli
    • 50 gr di olio EVO
    •  4,5 gr sale
    • 30gr di semi di sesamo (+ q.b. per decoro finale)
    • 3 cucchiaini di basilico essiccato (+ q.b. per decoro finale)
    • Olio evo e acqua q.b. per emulsione
    • Sale q.b. per la superficie prima di infornare

    1. Per questa preparazione ho cominciato alle 11.30 del mattino in modo da infornare i crackers nel pomeriggio e averli pronti per la cena. Nel boccale della planetaria inserite il vostro esubero preso direttamente dal frigo e aggiungete l’acqua fredda, mescolate con una frusta a mano fino a creare tante micro bollicine. 
    2. Aggiungete le due farine insieme e attivate il gancio a uncino, dopo qualche minuto inserite a filo l’olio e quando si sarà ben compattato terminate con il sale. 
    3. Aggiungete i semi di sesamo e il basilico. Trasferite su un piano e formate una palla che andrete a inserire in un contenitore graduato, schiacciatela leggermente per appiattirla e uniformarla. 
    4. Dopo 20 minuti di relax segnate l’inizio della lievitazione e il punto di arrivo del raddoppio. Il mio per raddoppiare ci ha messo poco più di 4 ore a temperatura ambiente. Se vedete dopo un’ora che il vostro esubero non fa partire la lievitazione in maniera evidente procedete subito come da punto successivo (va bene uguale). 
    5. Trasferite su di un piano l’impasto e stendete l’impasto con l’aiuto di un mattarello. Io ne ho fatti alcuni tirati sottilissimi e altri più spessi. Bucherellate la pasta con i rebbi della forchetta o con l’apposito strumento. 
    6. Con uno stampino tondo da biscotti ricavate i vostri crackers e adagiateli su una teglia microforata foderata di carta forno, se non l’avete va bene la semplice teglia del forno. Copriteli con un canovaccio e lasciateli in forno con lucina accesa per 40 minuti. 
    7. Trascorso il tempo di riposo li troverete leggermente cresciuti. Accendete il forno a 220° in modalità statica. Mentre si riscalda spennellate con una emulsione di acqua e olio i vostri crackers, aggiungete qualche seme di sesamo e del basilico essiccato. Infine grattateci sopra poco sale grosso. 
    8. Cuoceteli per 15 minuti nella parte più bassa del forno. Fateli raffreddare prima di servirli.

    • Conservate i cracker in una busta plastificata con chiusura ermetica.
    • Si conservano croccanti per parecchi giorni, ma finiscono in un baleno.


    “Croccantezza e
    tanta sfiziosità

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×