Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CLAFOUTIS ALLE CILIEGIE

  • Difficoltà:
  • Quantità: 10 persone
  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 30-35 minuti
  • Misura stampo: 28 cm

  • Ultimamente sono in fissa con i dolci francesi, lo ammetto! Colpa di uno splendida brochure che ho trovato all’interno di un dispensario fantastico di preparazioni a base dolce (ovviamente) che sto leggendo e studiando. In Francia hanno una pasticceria meravigliosa e un po’ sono tornata indietro nel tempo, all’ultima volta che con la scuola ero stata in quel Paese magico… una vita fa aiuto!!! 🙂 E questo dolce me lo sono ricordata, ho ricordato la sua bontà, semplicità e la quasi totale dolcezza conferita dalle ciliegie.

    E siccome ne ho già trovate di belle e polpose mi sono fiondata subito nel fare la ricetta che oggi vi propongo. Questo dolce è originario di Limousin ed era il cibo dei contadini, se lo portavano nei campi e lo gustavano un po’ come merenda. Una volta le ciliegie venivano lasciate intere con il nocciolo e questo dolce si preparava la domenica per essere gustato tiepido a fine pasto. Ciò che avanzava veniva appunto consumato nei giorni successivi nella pausa lavorativa.

    Nel web ci sono svariate ricette, c’è chi inserisce anche la panna o le scorze del limone. La vera ricetta non lo prevede, prevede solo l’uso del latte e io mi sono attenuta all’originale. L’unica variante è stata il denocciolare le ciliegie cercando di mantenerle più intere possibile.

    A me è piaciuta davvero parecchio, amo i gusti semplici e non troppo zuccherosi e questo è un dessert perfetto per i miei gusti. Perfetto e originale anche da offrire come fine pasto o per una merenda tra amici la domenica pomeriggio. Sono certa che stupirà anche voi.

    Buonissima preparazione con… DOLCEZZA!


    • 500 gr di ciliegie (da denocciolare)
    • 3 uova intere di media grandezza
    • 110 gr di zucchero bianco semolato
    • 100 gr di farina 00
    • 200 ml di latte fresco intero
    • 2 cucchiai di liquore (io Brandy)
    • estratto di vaniglia q.b.
    • sale un pizzico

    1. Per prima cosa lavate accuratamente le ciliegie e asciugatele. Con l’aiuto di un coltellino incidete per metà la ciliegia in modo da semi aprirla per poter togliere il nocciolo. Ricomponetela in modo che sembri intera. 
    2. Nel boccale della planetaria inserite le uova con lo zucchero il pizzico di sale e mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia. Fate montare alla massima velocità per 6-7 minuti, il composto deve risultare chiaro e spumoso. 
    3. Inserite la farina setacciata e fatela incorporare all’impasto a velocità moderata. Aggiungete in più riprese anche il latte e i due cucchiai di liquore. Otterrete un composto liquido, deve essere così.
    4. Imburrate una tortiera, meglio se in ceramica dal bordo basso tipo quelle da crostata (o comunque che non sia troppo leggera), e cospargetela di zucchero bianco (come fate solitamente con la farina. 
    5. Disponete tutte le ciliegie per l’intera tortiera e versateci molto delicatamente l’impasto, uniformandolo. 
    6. Facendo molta attenzione ponete la tortiera nel forno preriscaldato in modalità statica a 180° e cuocete per circa 30 minuti, avvaletevi sempre della prova stecchino.

    • Assicuratevi che le ciliegie non siano acerbe ma della giusta consistenza altrimenti farete molta fatica a togliere il nocciolo.
    • Se la consumate tiepida e accompagnata da una pallina di gelato alla panna è di un buono pazzesco, fidatevi!
    • Conservate il dessert coperto con pellicola trasparente a contatto per 48 ore in frigorifero.
    • Volendo potete usare anche altra frutta di stagione sbucciata e tagliata in quadrotti (ad esempio le pesche)


    “La bontà delle ciliegie avvolte da un impasto
    delicato e gustoso allo stesso tempo

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×