Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CINNAMON FLOWERS

  • Difficoltà:
  • Quantità: 10 brioche
  • Tempo di preparazione: 40 minuti +15 ore circa totali di riposo/lievitazione
  • Tempo di cottura: 15-18 minuti
  • Misura stampo: ---

  • Esistono svariati lievitati con la cannella, i più famosi in assoluto arrivano dai paesi del nord, quelli della Svezia poi sono davvero una favola. I più diffusi sono sicuramente il Kringle Estone, una brioche con un intreccio fantastico che forma , appunto, una corona e ripiena di burro e cannella. Poi ci sono i diffusissimi Kanelbullar (spirali alla cannella) che sono delle girelline profumatissime che contengono oltre all’ingrediente principale anche il cardamomo, lo zucchero d’acero e la vaniglia Bourbon.

    E poi ci sono i miei Cinnamon Flowers 🙂 nati alla caso, ma davvero! Perché in fase d’opera ero molto confusa di mio, diciamo che non era il giorno perfetto per mettersi a fare un lievitato se devo proprio dirla tutta, per cui per prima cosa ho optato per una brioche semplice che non avesse un particolare ripieno ma che sapesse di burro e cannella, adatta alle colazione e soprattutto al mio tanto atteso inzuppo (prova superata alla grande). Poi il riposo notturno in frigo del panetto e il mio (riposo è una parola grossa ultimamente) mi ha fatto passare dalla forma a treccia, a quella a girella, a una forma rotondeggiante stile pangocciolo per intenderci, per finire, proprio mentre avevo le mani in pasta, in questa a forma di fiore. Quindi non potevo fare altro che battezzarli così!

    Un impasto davvero semplice e veloce, richiede solo riposo ma vi regalerà attimi davvero piacevoli a partire dal profumo fantastico che emana e che persisterà per diverse ore nella vostra cucina. Leggero e piacevole per una colazione autunnale ideale e che ci accompagna ai sentori del prossimo Natale, lentamente. Io sono di parte ma, fidatevi di me, inzuppate! E’ magia, non riesco a spiegarvelo a parole!

    E ora, mani in pasta e diamo il via a questa splendida preparazione che vi regalerà tanta soddisfazione! Sempre con tanta… DOLCEZZA!!!


    • 250 gr di farina con W260
    • 15 gr LDB (lievito di birra)
    • 120 gr di uova intere
    • 25 gr di latte fresco intero
    • 70 gr di zucchero bianco fine
    • 100 gr di burro a pomata, morbido
    • 5 gr di sale fino
    • 4 gr di cannella
    • 1 tuorlo e latte q.b. per lucidare
    • granella di nocciola q.b.

    1. Intiepidite il latte e fate sciogliere il lievito di birra. Rendete morbido il burro passandolo per pochi secondi in microonde e lavorandolo poi con una forchetta. In alternativa dovrete lasciarlo a temperatura ambiente 90 minuti.
    2. Nel boccale della planetaria inserite la farina, il latte con il LDB sciolto e metà delle uova a disposizione. Fate lavorare in gancio a foglia in “velocità 2” per circa 3 minuti.
    3. Aggiungete lo zucchero, il sale, la cannella e le uova rimaste. Fate lavorare il medesimo gancio per altri 3 minuti alla stessa velocità.
    4. Sostituite il gancio con quello a uncino e incorporate il burro in circa 6 volte. Quando è assorbito dall’impasto ne aggiungete altro e così via. Lavorate a “velocità 1”.
    5. Incordatura, indicativamente: 15 minuti a velocità “1” e 20 minuti a velocità “2”. Poi molto dipende dalla planetaria, dalle temperatura, dal grado di assorbimento della farina ecc. per cui regolatevi voi. L’impasto è pronto quando perfettamente incordato all’uncino.
    6. Passatelo sulla spianatoia e lavoratelo leggermente con le mani e poca farina. Formate un panetto e mettetelo in una ciotola capiente e coperta da un canovaccio che andrete a riporre in forno con lucina accesa per 60 minuti. 
    7.  Trascorso il tempo in forno coprite la ciotola con pellicola trasparente e ponete in frigorifero per 8 ore.
    8. Dopo le 8 ore lasciatelo fuori frigo 30 minuti e poi in forno con lucina accesa per 60 minuti (coperto da canovaccio).
    9. A questo punto formate i vostri fiori: ogni pallina di impasto dovrà pesare 70 gr.
    10. Dalla pallina ricavate con le mani un filoncino e posizionatelo a forma di “U”. 
    11. intrecciate il filoncino a treccia portandovi sempre più verso l’interno, in questo modo formerete un fiore, chiudete le due estremità portandole leggermente sotto la parte iniziale del fiore. 
    12. Mischiate un po’ di latte con il tuorlo e spennellate le superficie dei vostri fiori di brioche. Cospargeteli con della granella di nocciola (o altra a piacimento, vanno bene anche le codette di zucchero). 
    13. Mettete in forno con lucina accesa per 90 minuti.
    14. Cuocete le brioche in forno statico e preriscaldato a 200° per 15-18 minuti ponendo la teglia nella parte inferiore del forno, la superficie deve dorare.

    • Conservate le brioche in luogo fresco e asciutto copere da una campana di vetro o ancor meglio in sacchetti ermetici.
    • Consumatele nel giro di 3 giorni
    • Potete congelarle, io le tiro fuori la sera prima per la colazione della mattina successiva.
    • Vi consiglio la preparazione del panetto la sera in modo che possa riposare in frigo la notte.


    “Se adorate la cannella questo lievitato

    non si può perdere!”

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi

    ALTRE DELIZIE

    PANGOCCIOLI

    PANGOCCIOLI

    marzo 23, 2020
    GIRELLE BIGUSTO

    GIRELLE BIGUSTO

    febbraio 16, 2020
    ×