Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CIAMBELLA ALLE NOCCIOLE CON FARINA INTEGRALE

  • Difficoltà:
  • Quantità: 8 persone
  • Tempo di preparazione: 20 minuti
  • Tempo di cottura: 40 minuti
  • Misura stampo: 22-24 cm

  • La torta che vi propongo oggi rappresenta alla perfezione l’autunno, anche solo visivamente richiama ai colori caldi e avvolgenti che rappresenta la stagione delle foglie che cadono e della prima rugiada del mattino, il profumo agrumato delle arance e quello rotondo e dolce della nocciola si dilagherà in tutta casa ingolosendo l’olfatto e facendo venire l’acquolina in bocca.

    Sono dei mesi che ho imparato ad apprezzare per ciò che la natura regala, i silenzi e la calma, l’osservare il paesaggio che cambia poco per volta, i colori che più passano i giorni e più diventano di un colore arancio-rosso che stregano, gli alberi che si spogliano e l’erba che cresce poco.

    L’autunno che ci prepara all’inverno con dolcezza, delicatamente, donandoci dei prodotti che faranno pesare meno il freddo del mattino o le prime nebbie e piogge. Tra questi la protagonista di oggi, la Nocciola  che io adoro in maniera totale! Si presta per svariatissimi dolci, semifreddi e gelati (ovviamente il mio gusto preferito). Se avete dei posticini con delle piante e potete raccoglierle fresche di caduta saranno ancor più buone, io da piccola lo facevo sempre e in casa mia non mancava mai il croccante di una bontà infinita

    Il Ciambellone alle Nocciole  lo faccio sempre con la farina integrale e lo zucchero a velo di canna, quel valore aggiunto che lo rende ancora più rustico, corposo e dal colore pienamente autunnale. La scorza di arancia rilascerà un profumo inebriante al taglio completata dalla glassatura al cioccolato che invita subitissimo al primo morso, primo di tanti altri.
    E poi si sa, il connubio nocciole-cioccolato è praticamente irresistibile a chiunque!

    Buona, soffice, golosa e veloce nella preparazione. Bisogna solo avere un po’ di pazienza nell’attendere che si raffreddi per poterla glassare a dovere, tempo che ripagherà a pieno il palato.

    Se vi ho convinto correte in cucina, mani in pasta, dolce in forno e ricordate… sempre con tanta… DOLCEZZA!


    PER L’IMPASTO:

    • 200 gr di farina integrale
    • 125 gr di nocciole intere pelate
    • 50 gr di fecola di patate
    • 3 uova medie (temperatura ambiente)
    • 200 gr di zucchero a velo di canna (oppure sempre di canna ma molto fine)
    • 100 gr di olio di semi di arachide
    • 80 gr di latte fresco intero (temperatura ambiente)
    • 1 arancia grande la scorza
    • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
    • 1 pizzico di sale
    • 1 bustina di lievito per dolci

    PER LA COPERTURA:

    • 120 gr di panna liquida da montare per dolci
    • 150 gr di cioccolato fondente al 72%

    PER IL DECORO:

    • Granella a piacere o nocciole intere e spezzate q.b.

     


    1. Cominciate la preparazione tritando nel mixer le nocciole finissime, dovranno ridursi a farina. 
    2. In planetaria oppure con delle fruste elettriche montate le uova intere insieme allo zucchero a velo, il sale e l’essenza della vaniglia finché si triplicano di volume e diventino belle chiare. 
    3. Aggiungete a filo il latte e successivamente l’olio, sempre a filo.
    4. Continuate inserendo la farina, la fecola e il lievito precedentemente setacciati e mischiati fra di loro. Importante è incorporarla un grosso cucchiaio alla volta e non tutta insieme.
    5. Per ultima incorporate la farina di nocciole. 
    6. Togliete la ciotola dalla planetaria e grattate all’interno la scorza dell’arancia, con una spatola amalgamatela bene all’impasto ottenendo un composto omogeneo. 
    7. Versate il tutto in uno stampo da ciambella da 22 o 24 cm precedentemente imburrato ed infarinato e cuocete in forno statico per 40 minuti a 185° posizionando la tortiera a metà esatta del forno. Fate sempre la prova stecchino prima di sfornarla. 
    8. Fate raffreddare perfettamente la ciambella su una gratella.
    9. Preparate la copertura: con l’aiuto di un coltello riducete le tavolette di cioccolato in pezzi piccolissimi. 
    10. In un piccolo pentolino mettete la panna a fuoco medio e prima dello sfiorare del bollore versateci i pezzetti di cioccolato girando energicamente con la frusta per farlo sciogliere e creare una glassa liscia, consistente e priva di grumi.
    11. Versate direttamente dal pentolino la glassa sulla torta uniformemente e fatela riposare 10 minuti.
      Vi consiglio di mettere sotto la gratella della carta di alluminio per raccogliere la glassa in eccesso che colerà. 
    12. A piacere (quando la glassa non si è ancora troppo solidificata) decorate con delle nocciole intere, a pezzetti o a granella.
    13. Servite quando la copertura è ben solidificata.

    • Per il suo alto grado di sofficità questa ciambella si conserva per diversi giorni coperta da una tortiera.
    • Lasciatela sempre in luogo fresco e asciutto per via della glassatura al cioccolato.
    • L’idea in più: aggiungete all’impasto gocce di cioccolato fondente, 80/100 grammi. Non affonderanno perché l’impasto è bello compatto.
    • Molto importante è avere la torta fredda prima di glassarla, questo perché se la versi su una torta ancora calda si scioglie rovinando tutto, la glassa si squaglia colando via tutta e penetrando un po’ all’interno del dolce, bagnandolo.
    • Importante invece è una volta formata la glassa versarla subito sul dolce freddo altrimenti si solidificherà nel breve tempo e sarà inutilizzabile.

    “La semplicità avvolta da una copertura golosa”

    Ci vuole dolcezza
    “cuoricino”
    Magda

    Condividi
    ×