Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CIAMBELLA ALLA ZUCCA CON FARINA DI CASTAGNE, MANDORLE E CIOCCOLATO (Gluten Free e Senza Lattosio)

  • Difficoltà:
  • Quantità: 10 persone
  • Tempo di preparazione: 45 minuti
  • Tempo di cottura: 50 minuti
  • Misura stampo: 22 cm

  • Una Bundt Cake meravigliosa nel vero senso della parola. Ho unito tanti sapori corposi e materici dell’autunno, ricchi e sostanziosi che si sono conclusi in un gusto avvolgente e piacevole, ben distinti gli uni con gli altri e completamente senza glutine. Ci sono sempre più casi di celiachia, tanti anche nella mia cerchia di amici e parenti, e ho più volte constato che preparare un dolce (ma anche un pane o una pizza) fatto in casa e completamente gluten free non è cosa semplice in termini proprio di gusto, come spesso loro mi palesano. Manca sempre di qualcosa e a volte sa di poco e non soddisfa il palato.

    Sono sicuramente dolci da studiare perché le farine gluten free hanno un grado di assorbimento ben differente rispetto a quelle raffinate o comunque poco raffinate. E di conseguenza anche tutti gli ingredienti che andremo a mettere dopo vanno ben equilibrati altrimenti rischiamo di fallire e la nostra torta risulterà pesante e stopposa.

    Questa ciambella credo che mi sia venuta proprio bene, è stata una prova superata a detta di chi l’ha assaggiata, oltre alla sottoscritta. L’unica cosa che aggiusterei è lo zucchero, lo abbasserei ancora di un pochino. La farina di castagne è ben distinta e per chi come me la ama apprezzerà sentirla a tutto tondo.

    La zucca conferisce quella dolcezza speciale e unica che solo lei ha ed infine le mandorle e il cioccolato la completano in termini stretti di golosità! E’ totalmente senza lattosio anche per chi fosse intollerante alle proteine del latte ed è possibile variarla omettendo anche le uova (ve lo indico nelle note).

    Amici miei, celiaci e non, questa è davvero imperdibile e assolutamente da fare!!! Fidatevi di me!!! Buonissima preparazione in tutta… DOLCEZZA!!!

     


    PER LA BUNDT CAKE:

    • 170 gr di farina di castagne
    • 70 gr di farina di grano saraceno
    • 70 gr di farina di mandorle
    • 20 gr di fecola di patate
    • 2 uova di media dimensione
    • 100 gr di olio di semi di girasole
    • 16 gr di lievito
    • 180 gr di zucchero di canna grezzo (io abbasserei anche a 150-160)
    • 250 gr di purea di zucca
    • 80 gr di gocce di cioccolato fondente
    • 40 gr di mandorle
    • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
    • 1 pizzico di sale

    PER LA GLASSA E I DECORI:

    • 220 gr di zucchero a velo
    • 40 gr di purea di zucca
    • granella di mandorle q.b.
    • lamelle di mandorla q.b.
    • cioccolato fondente q.b.

    1. Per prima cosa cuocete a vapore la zucca e passatela in un mixer riducendola in purea. Se non potete cuocerla a vapore fatela bollire già tagliata a quadrotti, lasciatela perdere acqua da un colino per mezz’oretta e poi frullatela in un mixer. Fatela raffreddare. 
    2.  Con un coltello riducete in piccoli pezzi le mandorle e mettete da parte per quando occorreranno (io ho fatto metà con la pelle e metà senza). 
    3. Nel boccale della planetaria inserite lo zucchero e le uova e fate montare con la frusta alla massima velocità per 6-7 minuti aggiungendo man mano il pizzico di sale e l’estratto di vaniglia. 
    4. Nel frattempo raccogliete in una ciotola tutte le farine, la fecola e il lievito e mescolatele molto bene. 
    5. Quando uova e zucchero sono ben montati in un composto spumoso aggiungete a filo tutto l’olio seguito dalla purea di zucca a cucchiaiate. 
    6. Incorporate, sempre un cucchiaio per volta, il mix di farine miscelate. Otterrete un composto morbido e setoso, mediamente compatto. 
    7. Versate le mandorle e con una spatola a mano giratele al composto, concludete con le gocce di cioccolato. 
    8. Oliate e infarinate il vostro stampo e versate il composto. Cuocetelo in forno statico preriscaldato a 180° per 50 minuti ponendo la teglia nel ripiano basso del forno. Passati i primi 40 minuti coprite con un foglio di stagnola per non scurirla eccessivamente. Avvaletevi sempre della prova stecchino. 
    9. Quando sentite lo stampo completamente freddo sformatela e preparate la glassa. In una ciotola capiente versate lo zucchero a velo e al centro mettete la purea di zucca, azionate le fruste elettriche a bassa velocità fino a formazione della glassa. 
    10. Versatela subito sulla ciambella altrimenti si solidifica e decorate a piacimento con granella e lamella di mandorle. Aggiungete anche del cioccolato fondente tagliato finemente a sfoglia con il coltello. 

    • Potete prepararla senza le uova in questo modo: invece di inserire le uova e sbatterle con lo zucchero inserite olio e zucchero e fate montare bene con le fruste. Procedete come da ricetta abbassando di 30 gr la farina di castagne (140gr), di 20 gr ciascuna invece quella di grano saraceno e di mandorle (50gr e 50gr).
    • Quando glassate mettete la ciambella su di una gratina con sottostante un piatto in  modo che raccolga la glassa in eccesso che scivolerà giù.
    • Conservate la vostra Bundt Cake in luogo fresco e asciutto coperta da una cupola di vetro.
    • Consumatela nel giro di 4-5 giorni.
    • Ottima anche con le noci al posto delle mandorle.


    “Un vero e proprio dolce autunnale, corposo e ricco
    che ho pensato per i miei amici celiaci e intolleranti al lattosio

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×