Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CIAMBELLA AI CEREALI

  • settembre 21, 2018
  • by
  • Difficoltà:
  • Quantità: 8 persone
  • Tempo di preparazione: 20 minuti
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Misura stampo: 24-25 cm

  • Siete stanchi dei soliti cereali nel latte al mattino per colazione? Beh, rivisitiamo il pasto più importante della giornata con un bel ciambellone ai cereali e muesli e vedrete che l’inzuppo avrà tutt’altro gusto!
    Questo ciambellone è molto ricco ma semplice, una bella fetta accompagnata da una tazza di caffè e latte allieterà la colazione rendendola completa e sana, regalandovi la giusta carica per iniziare con il piede giusto la giornata.
    Rievoca i dolci rustici e decisi che venivano preparati per tutta la famiglia dai nostri nonni.
    Risulterà molto morbido al suo interno e fragrante grazie alla parte esterna ricoperta di cereali in superfice. Inzupparlo nel latte è la morte sua, ma si sposa benissimo anche con un caffè amaro o una fresca spremuta di arancia.
    Facile da realizzare, l’ideale sarebbe prepararlo la sera per poi gustarlo, appunto, al mattino. Il riposo della notta rilascerà la giusta umidità per averlo della giusta consistenza.
    Potete utilizzare qualsiasi cereale, io trovo fantastici i muesli alla frutta mista ma viene ottimo anche con quelli al cioccolato o alla frutta secca.
    Mettiamoci al lavoro, sempre e con …DOLCEZZA.


    • 80gr di burro morbido (lasciare una ventina di minuti fuori dal frigo)
    • 80gr di zucchero di canna NON semolato
    • 170gr di farina 00
    • 30gr di fecola di patate
    • 5 uova intere (a temperatura ambiente)
    • 1 bustina di lievito per dolci (12gr)
    • 2 pizzichi di sale
    • 120 gr di cereali o muesli + una manciata per la decorazion


    1. Per prima cosa frullare in un mixer i muesli e ridurli a farina. 
    2. Setacciare farina, fecola e lievito.
    3. Nella planetaria con gancio a frusta (vanno bene anche le fruste elettriche tradizionali) montate molto bene le uova, aggiungere lo zucchero e proseguire finchè non diventa una massa spumosa e chiara.
    4. Aggiungere il burro morbido e continuate a media velocità per circa 5 minuti.
    5. A cucchiaiate cominciate a inserire la farina seguita dalla fecola, dal lievito ed infine i due pizzichi di sale.
    6. Togliete la ciotola dalla planetaria e aggiungete al composto ottenuto la farina di muesli e incorporatela alla massa con una spatola, facendo il classico movimento dal basso verso l’alto.
    7. A questo punto risulterà un composto cremoso e compatto (non liquido). 
    8. Riscaldate il forno alla temperatura di 200 gradi statica, cottura superiore ed inferiore.
    9. Imburrate ed infarinate una ciambella da 25cm e versateci il composto livellandolo con una spatola.
    10. Cospargete la superfice con dei muesli ed infornate nel penultimo ripiano del forno. 
    11. Cuocete la ciambella per i primi 20 minuti a 200 gradi e i restanti 10 minuti abbassando la temperatura a 180 gradi.
    12. Fate riposare il dolce nel forno semi aperto per 10 minuti e poi su una gratina finchè risulterà completamente freddo.
    13. Togliete dallo stampo e a piacere potete aggiungere altri muesli o dello zucchero a velo.


    • Questo dolce si mantiene la sua morbidezza anche fino a 4 giorni in un porta torta.
    • Per avere il ciambellone perfetto il barbatrucco è quello di montare le uova con lo zucchero finchè visivamente risultano chiare e gonfie, si devono vedere delle bollicine, ma stare sempre attenti a non esagerare, altrimenti l’acqua viene strizzata fuori dalle uova e si otterrà un impato asciutto e secco.
    • Dopo diversi esperimenti ho constato che le ciambelle risultano ancora migliori in termini di sofficità se vengono infornate a una temperatura più alta degli usuali 170/180 gradi. In questo modo parte meglio la lievitazione e risulterà più omogenea. Li inforno per i primi 15/20 minuti a 200 gradi e per il tempo rimanente abbasso a 170 gradi.

     

    “La colazione con il sorriso”

    Ci vuole dolcezza
    “cuoricino”
    Magda

    Condividi
    ×