Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


CANTUCCI AL CACAO E PISTACCHI SALATI

  • Difficoltà:
  • Quantità: 30 biscotti circa
  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 40 minuti
  • Misura stampo: ---

  • I cantucci. Come non adorarli! A me piacciono fragranti e quasi secchi, ovviamente da inzuppare nel mio amato tazzone di caffè e latte. Vero che andrebbero imbevuti nel vin santo (come era solito fare il mio nonno paterno) ma io trovo più soddisfazione nel latte bollente. Ne esce qualcosa di fantastico, di magico.

    Tra l’altro sono di una banalità estrema e velocissimi nell’esecuzione. Nel blog troverete anche la classica versione che feci lo scorso anno alla quale non misi il burro per un gusto più leggero.

    In questi giorni invece, avendo sempre voglia di cioccolato (lo amo ma quest’anno davvero particolarmente, lo cerco sempre) ho deciso di farli belli carichi di cacao extra dark e ho optato poi per questi fantastici smeraldi verde che, oltre a dare un effetto ottico strabiliante, si sposano di un gran bene con la croccantezza del biscotto al cacao conferendo anche quel pizzico di sapidità che lo rende irresistibilmente goloso.

    C’è poco altro da aggiungere se non il cominciare subito a mettere le mani in pasta e prepararne una quantità industriale, sempre con… DOLCEZZA!!!


    • 300 gr di farina 00
    • 60 gr di cacao extra amaro
    • 150 gr di zucchero bianco fine
    • 110 gr di uova intere
    • 50 gr di burro
    • 5 gr di lievito
    • 1 bustina di vaniglia in polvere
    • 140 gr di pistacchi senza guscio

    1. Potete impastare a mano con molta forza oppure usare la planetaria munita di gancio a foglia. Inserite nel boccale la farina insieme al lievito e al cacao ben setacciati, seguiti da zucchero e vaniglia. Date una mescolata di circa un minuto.
    2. Inserite poi le uova e il burro, azionate la foglia e procedete fino a che la massa non risulterà compatta. Ci vorranno circa 6-7 minuti, inizialmente saranno solo briciole ma mano a mano il tutto si unirà, quindi non fatevi tentare dall’introdurre dei liquidi. 
    3. A compattamento del panetto inserite i pistacchi e fateli unire alla massa.
    4. Trasferite su una spianatoia leggermente infarinata e lavorate brevemente con le mani. Dividete in due parti il panetto di biscotto e formate due filoni lunghi e leggermente appiattiti, schiacciateli delicatamente con i palmi delle mani su ciascuna delle due superfici. Disponeteli su una teglia rivestita da carta forno. 
    5. Cuocete i filoni in forno statico preriscaldato a 180° per 20 minuti ponendo la teglia nella parte più bassa del forno. 
    6. Fateli intiepidire a temperatura ambiente e tagliateli nella classica forma del cantuccio con uno spessore di circa 1 cm. 
    7. Disponete di nuovo i pezzi di cantuccio su di una teglia rivestita da carta forno e cuoceteli a 160° per altri 20 minuti in modalità statica, questa volta nella parte leggermente più alta sopra la metà forno perché devono seccare il giusto. Dopo i primi 10 minuti girateli per ben uniformare la cottura.
    8. Sfornateli e serviteli quando saranno diventati freddi.

    • Conservate i cantucci in una biscottiera, in una scatola di latta o in sacchetti ermetici dove non passa umidità altrimenti il rischio è quello che con il passare dei giorni diventino un pò molli perdendo la fragranza.
    • Si conservano molto a lungo, anche per di più di due settimane. Ma tranquilli che finiscono prima.
    • Se non amate il sapore un pò salato dei pistacchi sbizzaritevi con la frutta secca che più adorate in alternativa ai pistacchi


    “Un tocco insolito

    per un cantuccio speciale e goloso”

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi

    ALTRE DELIZIE

    CUOR DI BOUNTY

    CUOR DI BOUNTY

    aprile 14, 2020
    I COCCOLOTTI

    I COCCOLOTTI

    aprile 03, 2020
    ×