Mi presento.
Mi chiamo Magda e sono una ragazza con la la passione per la cucina, in modo particolare per i dolci in tutte le loro forme.
Sono una moglie e mamma di due splendidi bambini di 8 e 3 anni che adoro e ai quali ho dedicato tutta me stessa in questi anni.
Abbiamo vissuto per sei anni nella città di Lecco e nel 2016 ci siamo trasferiti in piena Brianza, in un piccolo paese vicino al fiume Adda. Uno dei miei sogni più grandi finalmente realizzato, la mia casina progettata e arredata nei minimi dettagli, con un bellissimo giardino, grandi vetrate e una cucina meravigliosa e su misura per la mia passione più grande.
Avendo ora del tempo in più da dedicare a me stessa ho voluto intraprendere questo progetto e aprire il mio blog per condividere ricette di ogni tipo con voi.
Il nome “Dolcemente con Magda” nasce dalla mia convinzione che con dolcezza qualsiasi cosa diventa migliore e in modo particolare cucinare con dolcezza rende tutto più buono e più appagante.
Quando cucino lo faccio sempre pensando a qualcuno, a fare qualcosa che lo renderà felice e soddisfatto, alla curiosità che avranno ad assaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.
Gli occhietti che ridono dei miei bimbi davanti alla loro ciambella al cioccolato al rientro da scuola è qualcosa di indescrivibile.
La frase che più mi rappresenta è senza dubbio questa:
“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare”

…. con dolcezza
Magda

R I C E T T A R I O


BISCOTTI OCCHI DI BUE

  • Difficoltà:
  • Quantità: 50 circa
  • Tempo di preparazione: 45 minuti + 2 ore di riposo
  • Tempo di cottura: 10 minuti
  • Misura stampo: ---

  • Oggi vi presento la mia versione dei BISCOTTI OCCHI DI BUE, un biscotto che davvero piace a tutti e che io preparo spesso in questo periodo dell’anno perché mi fa tanto Natale e giornate di feste, quel dolcetto da avere sempre e in qualsiasi momento per le persone che vengono a trovarci per gli auguri, bere un caffè e scambiare due chiacchiere in piena tranquillità.

    Perché il Natale dovrebbe essere questo, lentezza e tempo di qualità. Fatto di cose semplici, di attenzioni da dedicare, di riflessioni, di qualche oretta da passare con gli affetti più cari, con la famiglia, a fare quelle cose che la vita frenetica durante l’anno ci impedisce quasi sempre di dedicarci con la dovuta calma.

    Spesso quando decido di “biscottare” coinvolgo tutta la famiglia e quando i biscottini in questione si devono farcire di Nutella le grida di gioia fanno eco per tutta casa. E questi Occhi di Bue a me catapultano proprio nella parola Famiglia.

    Anche quest’anno quindi non potevano mancare, è una preparazione semplicissima che faccio da anni e che modificai io per averli morbidissimi e chiari chiari, candidi come la neve per rievocare il ricordo del periodo più atteso dell’anno. Il trucchetto per averli soffici come una nuvoletta è togliere parte della farina per sostituirla con della fecola. Credo sia il biscotto più buono che esista, da farcire a piacimento, da lasciare anche puro nella sua semplicità. Colazioni e merende saranno piene di gioia, buone e colorate!

    Provateli e mi direte voi cosa ne pensate, buonissima preparazione con… DOLCEZZA!

     


    • 350 gr di farina 00
    • 150 gr di fecola di patate
    • 250 gr di burro freddo
    • 200 gr di zucchero a velo
    • 1 uovo intero grande freddo (62 gr)
    • 1 bustina di vanillina o un cucchiaino di estratto di vaniglia
    • Marmellate a piacere q.b.
    • Nutella q.b.

    1. Preparate tutti gli ingredienti necessari. In una capiente ciotola inserite la farina setacciata e il burro tagliato a pezzetti. Lavorate velocemente con la punta delle dita per fare la sabbiatura. 
    2. Inserite la fecola setacciata, la vanillina, lo zucchero a velo e mischiate bene il tutto. Al centro aggiungete l’uovo leggermente sbattuto e lavorate fino a formare un panetto liscio e compatto.
    3. Essendo un quantitativo importante di pasta dividetela a metà e formate due panetti (sarà più facilmente stendibile successivamente e non si scalderà), copriteli con pellicola trasparente e fatela riposare in frigorifero per almeno 2 ore. 
    4. Riprendete un panetto per volta dal frigo, lasciatela 10 minuti a temperatura ambiente e poi stendetela in una sfoglia di circa 4 mm.
    5. A piacimento create le forme che più vi piacciono (se non avete lo stampino con il buco potete utilizzare il togli torsolo delle mele). 
    6. Foderate una teglia con carta da forno e disponete un po’ distanti l’uno dall’altro i biscotti. 
    7. Cuoceteli in forno statico per 10 minuti a 160° ponendoli a metà forno esatto. Fateli raffreddare su una gratina oppure su dei canovacci di cotone.
    8. Una volta freddi farcitele la parte senza buco a piacimento stando un pò distanti dal bordo per non far uscire la farcitura in chiusura. 
    9. Chiudeteli e pressateli un pochino per farli ben aderire tra di loro. 

    • Conservate i biscotti in luogo asciutto per 4-5 giorni all’interno di una biscottiera oppure in una scatola di latta.
    • Bellissimi da regalare su un cabaret avvolti da carta trasparente, sembreranno usciti dalla pasticceria.
    • Attenetevi ai tempi di cottura indicati, non devono dorare. Anche se di color bianco vi assicuro che il biscotto è perfettamente cotto.


    “Il biscotto che a Natale non può mai mancare

    Ci vuole dolcezza

    Magda

    Condividi
    ×